Home Storia La centenaria chiesa di San Bernardino di borgo San Paolo

La centenaria chiesa di San Bernardino di borgo San Paolo

967
SHARE
Torino Buon compleanno chiesa di San bernardino
Torino Buon compleanno chiesa di San bernardino

Se siete di borgo San Paolo, per nascita o per adozione, sicuramente conoscete la chiesa di San Bernardino.

Chi scrive è un ex-ragazzino, i cui pomeriggi cominciavano con un giro di telefonate e la frase “ci vediamo alle 4 davanti alla chiesa”: non c’era bisogno di specificare altro, La chiesa era quella.

Certo, Per voi facilmente può non essere così, ma forse vi hanno battezzato li, avete fatto la prima comunione e/o la cresima tra le sue mura, vi ci siete sposati; o magari avete solo assistito ad una cerimonia per una persona cara. Potreste aver frequentato i corsi di catechismo o l’oratorio, come animato o come animatore, oppure ci passate davanti mentre vi fate le vasche in zona con la vostra compagnia di amici o recandovi al mercato di via Di Nanni (che proprio dalla chiesa parte)

Ebbene la nostra/vostra chiesa festeggia oggi un compleanno speciale: cento e uno anni.

Torino Buon compleanno chiesa di San bernardino

Correva infatti il 1915 quando il Cardinale Agostino Richelmy ne decreta l’autonomia dalla parrocchia di Pozzo Strada, di cui era un distaccamento, con questo decreto del 12 Giugno:

“per l’aumento della popolazione, principalmente nei sobborghi della città e desiderosi di facilitare a loro le pratiche cristiane dichiariamo la parrocchia Succursale di S. Bernardino, assoluta e indipendente, con tutti i diritti, e facoltà e i privilegi propri di ciascuna vera Parrocchia

Una chiesa quindi che si adatta alle nuove necessità di un borgo che proprio attorno a lei è cresciuto, passando da un agglomerato di poche case a carattere rurale ad un più popoloso quartiere operaio.

Ma anche questa, come tutte le migliori storie, vive momenti difficili. Nell’agosto del 1917 in seno a quella che viene ricordata come “la rivolta del pane” la parrocchia viene incendiata:

Correlato:  Via Francigena: l'Europa si è costruita in pellegrinaggio

Un diffuso atteggiamento anticlericale (alimentato anche dalla dura reazione dei frati contro un ragazzino che pochi giorni prima aveva cercato di rubare dalla frutta dai loro giardini), il malcontento per una guerra che costringeva ad una vita miserevole e portava alla mancanza persino del pane e la voce secondo cui i sotterranei della chiesa e del convento fossero occupati dai militari come deposito per armamenti (verità solo parziale, dato che in realtà ospitavano prodotti farmaceutici e soprattutto bende) hanno alimentato la rabbia dei manifestanti e, indirettamente, il fuoco che ha gravemente danneggiato la struttura.

Torino Buon compleanno chiesa di San bernardino

Un destino avverso toccherà alla parrocchia anche durante la seconda guerra mondiale, quando un bombardamento la incendia nuovamente distruggendo il tetto, l’organo e alcune vetrate.

Un altro rogo, questa volta non di origine dolosa ma causato probabilmente da un corto circuito, colpirà San Bernardino ancora nel 1988; a farne le spere sarà anche l’archivio parrocchiale, con conseguente perdita di diversi documenti.

Vecchie ferite, che non impediscono oggi alla parrocchia di San Bernardino di festeggiare il secolo di vita e così, il 18 Gennaio una messa presieduta dal cardinale Poletto ha aperto la ricorrenza di quest’anno celebrativo, che vedrà la chiesa al centro di eventi che coinvolgeranno tutta la comunità.

 

a cura di Daniele De Stefano

(Seguiteci anche su Facebook!)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here