Home Storia In principio era Gazzetta Piemontese. E nasceva oggi.

In principio era Gazzetta Piemontese. E nasceva oggi.

52
SHARE

E’ uno dei quotidiani più famosi e venduti in Italia, il quarto per diffusione e terzo se si escludono quelli sportivi. Ma soprattutto è l’unico quotidiano nazionale Made in Turin. Parliamo della Stampa, che in un certo senso compie gli anni oggi.

La Stampa infatti assunse il nome attuale solo nel 1894, mentre alla sua fondazione fu Gazzetta Piemontese.

Fu Vittorio Bersezio a fondare il quotidiano con questo nome il 9 febbraio 1867, con il motto «Frangar non flectar» (“Mi spezzerò non mi piegherò”) e un prezzo era di 5 centesimi di lire.

 

Il giornale inizialmente fu stampato a Torino dalla tipografia Favale in via Dora Grossa, con 7 mila copie di tiratura: non male per i tempi.

Nel 1880 la «Gazzetta Piemontese» fu acquistata dal deputato liberale Luigi Roux, che ne assunse anche la direzione.

Nel 1894 arrivò Alfredo Frassati, che studiò un piano di rilancio del giornale, che divenne La Stampa Gazzetta Piemontese, e poi solo La Stampa, dal 1908.

Da qui è storia di crescita continua per decenni, con le 50.000 copie raggiunte a inizio secolo e il record di 300 mila stabilito il 20 maggio 1915.

Dal 1920 arriva la famiglia Agnelli, che rileva una quota e dal 1924, dopo l’assassinio di Matteotti, il giornale saluta la sua posizione neutrale per diventare anti mussoliniano.

Il 29 settembre 1925 di conseguenza il giornale viene sospeso come “avvertimento”, l’anno dopo la famiglia Agnelli tramite la Fiat assume l’intera proprietà.

Il 31 dicembre 1930 esce il primo numero di Stampa Sera, edizione pomeridiana e del lunedì del quotidiano torinese.

Da qui è storia di crescita, di cambi di proprietà, di aumenti e cali di tirature, di sbarco sul web, di crisi dell’editoria. Intanto la Stampa resta, è qui e resta viva e vegeta. E oggi, in un certo senso, compie gli anni.

Correlato:  4 luglio 1957: nasceva la mitica Fiat 500!

Tanti auguri, colleghi.

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here