Home Cronaca di Torino Quando Trip Advisor boccia Torino

Quando Trip Advisor boccia Torino

28
SHARE
Quando Trip Advisor boccia Torino
Quando Trip Advisor boccia Torino

Nelle scorse settimane il Trio Medusa, nella trasmissione radiofonica Chiamate Roma Triuno Triuno, ha dedicato molti interventi alla lettura di recensioni di Trip Advisor al limite dell’assurdo: turisti americani che definiscono la Cappella Sistina “Niente di che”, inglesi che si lamentano perché la Torre di Pisa “è storta” e così via.

Quando Trip Advisor boccia Torino
Quando Trip Advisor boccia Torino

Anche Torino non viene risparmiata, anzi. Scorrendo le pagine del celebre sito dedicate ai monumenti e alle piazze torinesi si trova un po’ di tutto. Tra i monumenti più vessati dagli utenti più o meno anonimi c’è la Mole Antonelliana. “Quel lungo pennacchio non rappresenta proprio nulla, anche se è uno dei simboli di Torino. Ritengo sia davvero inguardabile” scrive un detrattore, a cui fa eco un altro ben più drastico: “Credo che sia uno dei monumenti (non saprei come definirla) più brutti che mi sia mai capitato di vedere”. I due utenti, però, vengono ampiamente superati da un anonimo autore di Abbiategrasso che, avendo preso un po’ troppo alla lettera il parallelo tra Torino e Parigi, sentenzia: “Se questo è il simbolo di Torino stanno rovinati! Giusto sulla moneta da un centesimo poteva finire. Sarà stato che mi aspettavo chissà cosa, qualcosa all’ altezza della Tour Eiffel, e invece è un palazzotto di 5 piani con su una cupola e una specie di obelisco. É bassissima!”.

Quando Trip Advisor boccia Torino
Quando Trip Advisor boccia Torino

I latini, che di politicamente corretto erano esperti, dicevano “de gustibus non disputandum est”. Bisogna dar loro ragione, anche se alcune recensioni fanno davvero piangere il cuore. Un esempio? La ragazza australiana che, parlando della Chiesa della Consolata, dice “Non c’è nulla che non mi sia piaciuto, ma allo stesso tempo non aveva nulla di speciale”. Inutile sottolineare che, quando il santuario è stato edificato, l’Australia doveva ancora essere scoperta, ma tant’è.

Correlato:  Poco fa una piccola scossa di terremoto a Torino
Quando Trip Advisor boccia Torino
Quando Trip Advisor boccia Torino

Molti anche i recensori “competitivi”, quelli che mettono Torino a confronto con la loro città natale. “Non sono rimasto molto colpito dalla sua grandezza. Bella sicuramente, ma non da farne una vanto per la città in quanto quella di Ferrara (mia città natale) non è tanto più piccola, date le proporzioni di entrambe le città”. L’utente in questione sta parlando di Piazza Vittorio Veneto, che a quanto pare, per essere degna di vanto, dovrebbe estendersi almeno fino alla Dora.

Quando Trip Advisor boccia Torino
Quando Trip Advisor boccia Torino

C’è anche una ragazza che, parlando di Piazza Statuto, dice: “Abbastanza inquietante con questo monumento darkettone. Ci sono stata di passaggio ma non mi sarei fermata nonostante la maestosità del monumento”. La turista giusta per un giro nei luoghi della Torino della magia nera, insomma.

Quando Trip Advisor boccia Torino
Quando Trip Advisor boccia Torino

Un’altra utente punta sull’effetto simpatia e parlando del Santuario della Consolata scrive: “Chiesa barocca che più barocca non si può”. Parafrasando lo stesso, celebre Carosello, siamo abbastanza sicuri che non scambieremmo mai la chiesa della Consolata con altre due chiese, di qualunque stile siano.

Giulia Ongaro

Seguici anche su Facebook per rimanere sempre informato!

https://www.facebook.com/mole24torino?fref=ts

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here