Home Cronaca di Torino Expo 2015, focus sul grande evento che si avvicina

Expo 2015, focus sul grande evento che si avvicina

3
SHARE
Expo 2015, focus sul grande evento che si avvicina

Tra circa 100 giorni a Milano si celebrerà la più grande esposizione internazionale dedicata all’alimentazione che la storia contemporanea ricorderà, Expo 2015.

In questo anno così ricco di aspettative il nostro paese ha ottenuto il privilegio di ospitare dal 1° maggio al 31 ottobre la kermesse internazionale sull’educazione alimentare; tale occasione viene attesa da tutti come un momento davvero molto edificante per l’Italia, una fase storica che contribuirà a migliorare gli accordi internazionali e gli equilibri su cui attualmente il mondo in cui viviamo si sorregge.

Per Milano poi, indubbiamente, sarà un periodo di grande prosperità, incremento della ricchezza economica e culturale e aumento notevole dei flussi turistici, sia di passaggio, che sul medio e lungo periodo.

In tutto questo anche Torino godrà di benefici considerevoli, compreso l’aumento del flusso turistico nelle strutture ricettive, nonché di tutti i privilegi portati dalla vicinanza con Milano, in un anno che si rivelerà molto intenso, grazie al suo ruolo di Capitale Europea dello Sport e all’Ostensione della Sindone.

Expo 2015, focus sul grande evento che si avvicina
Expo 2015, focus sul grande evento che si avvicina

Gli obiettivi che la grande macchina organizzativa dell’Expo si è prefissata, sono quelli di promuovere le forme più sane possibili di alimentazione, nonché lo sviluppo della biodiversità e della tecnologia senza nuocere alla natura e al pianeta. Il miglioramento della qualità della vita globale, la cooperazione tra i paesi partecipanti e la sostenibilità a qualunque livello si configurano come le basi su cui si sta costruendo il grande sito espositivo di 110 ettari che parte da Milano e comprende il famoso polo per le fiere di Rho.

I biglietti venduti e richiesti sono numerosissimi, l’attesa grande.

Alcune opere non saranno realizzate in tempo (come la nuova metropolitana) ma questo non deve fermare l’entusiasmo e la voglia di arrivare carichi e pronti al 1° maggio.

Correlato:  Salone del Libro di Torino, trionfano i piccoli editori: + 20% di vendite

L’obiettivo di questi ultimi 100 giorni sarà proprio quello di tirare le fila di questo lavoro organizzativo lungo anni per capire cosa si sia riusciti a realizzare e sfruttarlo al meglio.

Come torinesi non possiamo fare altro che aspettare e ammirare dalla nostra favorevole posizione la vicina Milano e la sua Expo alimentare e eco-friendly.

Francesca Palumbo

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here