Home Cronaca di Torino Spiaggia dei Murazzi, per il 2014 un buco nell’acqua

Spiaggia dei Murazzi, per il 2014 un buco nell’acqua

6
SHARE
Spiaggia dei Murazzi, per il 2014 un buco nell’acqua
Spiaggia dei Murazzi, per il 2014 un buco nell’acqua

La spiaggia metropolitana ideata l’estate scorsa presso i Murazzi del Po si è rivelata un flop nel suo primo anno di vita.

Come quasi tutti ormai ricorderanno, nell’estate 2014 il Comune di Torino aveva proposto un progetto simpatico e dal sapore innovativo, l’opportunità di creare una spiaggia nella città di Torino, nonostante notoriamente la nostra città non abbia la fortuna di avere il mare.

Il corso d’acqua prescelto era stato per svariati motivi il fiume Po e l’area di balneazione prescelta quella dei Murazzi, zona controversa di Torino e con una movida altalenante da tempo.

Spiaggia dei Murazzi, per il 2014 un buco nell’acqua
Spiaggia dei Murazzi, per il 2014 un buco nell’acqua

Nel mese di luglio le due popolari associazioni Aics e Arci si erano prese l’onere di allestire in un lasso di tempo molto breve (15 giorni) una spiaggia in piena regola, con sabbia, sedie, ombrelloni e bar. Il progetto sarebbe costato all’incirca 200.000€ e ne avrebbe fatti guadagnare, a conti fatti, solamente 70.000€, provocando un ammanco di ben 130.000€.

Di fronte a questi numeri la scelta delle associazioni prima e del Comune poi, sembrerebbe essere quella di non replicare per l’estate 2015 il progetto.

Ma esattamente, quali sono stati i problemi tecnici a cui la spiaggia torinese ha dovuto far fronte?

Prima di tutto il poco tempo: se le associazioni avessero avuto la possibilità di iniziare prima i lavori o di posticipare l’inaugurazione avrebbero probabilmente ottenuto accordi e prezzi maggiormente favorevoli; in secondo luogo i costi fissi: una spiaggia dove la natura non l’aveva prevista indubbiamente richiedeva uno sforzo economico notevole, senza contare la necessità di attrezzare l’area ristorazione, di mantenere un adeguato livello di sorveglianza, di creare un po’ di animazione con artisti e gruppi provenienti da associazioni satellite e il costo dell’occupazione del suolo pubblico, dello smantellamento e dell’allestimento  compresa la manutenzione.

Correlato:  Murazzi Student Zone: buon 1⁰ compleanno!

Altro elemento che indubbiamente non ha aiutato la spiaggia dei Murazzi è stato il tempo, assai poco clemente nell’estate 2014, con tante piogge, clima piuttosto fresco-umido e poco invitante per eventuali “tipi da spiaggia”.

Spiaggia dei Murazzi, per il 2014 un buco nell’acqua
Spiaggia dei Murazzi, per il 2014 un buco nell’acqua

Allo stato attuale il Comune e le associazioni coinvolte non sono ancora del tutto concordi nel non replicare il progetto, tuttavia occorreranno più fondi, più tempo per organizzarsi, un pizzico di fortuna climatica e il fondamentale favore degli utenti per pensare di ricreare questa spiaggia.

A fine gennaio saranno disponibili i bandi per l’assegnazione dell’area a livello commerciale e associativo. Forse, a breve, anche per la spiaggia sabauda qualcosa di muoverà.

 

Francesca Palumbo

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here