Home Cronaca di Torino Torino Metropoli 2025 si avvicina sempre di più

Torino Metropoli 2025 si avvicina sempre di più

9
SHARE
Torino Metropoli 2025 si avvicina sempre di più
Torino Metropoli 2025 si avvicina sempre di più

Per Torino il 2015 è anche l’inizio di un conto alla rovescia. Mancano solo dieci anni, infatti, e il progetto Torino Metropoli 2025 dovrà diventare realtà.

Dieci anni in cui la città dovrà portare a compimento quella profonda trasformazione iniziata negli anni Novanta, quando le amministrazioni torinesi hanno capito che la città non poteva affidarsi solo all’industria, ma era necessaria una nuova immagine per far rinascere la città con ancora più prospettive.

Torino Metropoli 2025 si avvicina sempre di più
Torino Metropoli 2025 si avvicina sempre di più

Il via a questa rimessa a nuovo era stato dato dal Piano Regolatore Generale del 1995, a cui ne sono seguiti altri due, nel 2000 e nel 2006. Lo scopo era quello di valorizzare il patrimonio architettonico e di infrastrutture già presente, valorizzandolo e integrandolo come è stato fatto in questi vent’anni.

Torino Metropoli 2025 si avvicina sempre di più
Torino Metropoli 2025 si avvicina sempre di più

Ma non basta: Torino doveva darsi una nuova immagine, e a questo molto è servita la valorizzazione del patrimonio turistico e delle eccellenze locali. Dal “fare”, dunque, al “saper fare”. Dalla città motore del triangolo industriale italiano a una città eccellenze a livello di manifatture, turismo, università, solo per citare alcuni aspetti tra quelli che Torino ha cercato di mettere in risalto.

Tra gli strumenti utilizzati per realizzare al massimo questa trasformazione c’è sicuramente un altissimo livello di cooperazione tra le amministrazioni locali; anche tra le giunte comunali che si sono succedute il passaggio del testimone è stato tanto efficiente quanto efficace.

Torino Metropoli 2025 si avvicina sempre di più
Torino Metropoli 2025 si avvicina sempre di più

Importantissimo anche il ruolo di Torino Strategica, la struttura volontaria di governance che dal 2012 sta elaborando il Terzo piano per Torino Metropoli 2025: per farlo si sono messi all’opera diversi gruppi di lavoro. Tre, invece, i cosiddetti tavoli di visione: Torino Città del cibo, Torino Città universitaria, Torino città internazionale.

Correlato:  Musy: quei cinque, forse sei, colpi di pistola che hanno ferito Torino

A capo del gruppo il sindaco Piero Fassino, mentre la carica di vicepresidente c’è l’ex primo cittadino Valentino Castellani, che aveva seguito dalla Sala Rossa l’avvio dei lavori negli anni Novanta. Da quando anche il Governo ha deciso l’istituzione delle città metropolitane, Torino ha accelerato la trasformazione in metropoli, decisa a mantenere il ritmo per arrivare nella miglior maniera possibile alla scadenza del 2025, che in fondo è solo a un passo.ù

Giulia Ongaro

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here