Home Spor-to Da Torino a Laax, inseguendo acrobazie sulla neve

Da Torino a Laax, inseguendo acrobazie sulla neve

10
SHARE

Sapete cosa significa “Freeski?”

Leggiamolo insieme da Wikipedia: “Il freesking, o freeski, è l’insieme delle discipline dello slopestyle (sequenza di salti e ringhiere), big air (grande salto) ehalf-pipe, e può essere praticato anche in backcountry (fuoripista) e street (utilizzo di ostacoli cittadini)”.

Ora traduciamo: freeskiers sono quegli atleti, in verità un po’ matti, che saltano e si esibiscono in pazzesche acrobazie con gli sci. Tanto per dirla in modo comprensibile dai non addetti ai lavori.

La FreeSkischool, gruppo di appassionati di Torino organizza, per la prima volta quest’anno, un evento particolarissimo.

Si chiama “The Laax Project”. Si tratta di un progetto di aggregazione di freeskier italiani più grande mai realizzato. Con l’aiuto di Laax Resort, della Freestyle Academy e dell’ italian Freeski Team, Freeskischool ha organizzato due week end di camp per tutti i livelli e tutte le età.

Allo scorso camp hanno partecipato atleti del calibro Markus Eder, Christof Schenk, Silvia Bertagna , Simona Canal guidati dal Coach Valentino Mori, che si sono allenati insieme ai partecipanti dispensando consigli e suggerimenti.

Il prossimo fine settimana è in programma il terzo ed ultimo evento: anche sabato e domenica Freeskischool in collaborazione con l’ italian Freeski Team, chiamerà a raccolta tutti gli skiers, i club, gli appassionati.

Dove? Lo dice il nome dell’iniziativa: a Laax, una delle più rinomate stazioni sciistiche svizzere, che conta su oltre 200 km di piste, ma anche quattro snowpark e l’halfpipe più grande del mondo.

Info e dettagli: http://freeskischool.it/17-18-gennaio-1406#sthash.7Gq6B1Sn.dpuf

 

Redazione M24

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here