Home Cronaca di Torino Corso Brunelleschi, Cie verso la chiusura?

Corso Brunelleschi, Cie verso la chiusura?

1
SHARE

Potrebbe andare verso la chiusura il Cie, centro di Identificazione ed espulsione, di corso Brunelleschi. Questo è quanto ha detto, qualche giorno fa, il vicesindaco Elide Tisi, rispondendo a una richiesta di comunicazioni in aula.

Rispondendo a Michele Curto, firmatario della richiesta, Tisi ha affermato che l’amministrazione torinese ha come impegno nei confronti del Governo di richiedere la chiusura del Cie.

“Anni di esperienza hanno mostrato come questa istituzione non abbia la possibilità di raggiungere gli obiettivi ad essa assegnati in origine dalla legge.”, spiega Tisi.

Un centro, quello torinese, che ospita 21 persone (nel 2011 erano dieci volte tanto, ma la capienza è stata ridotta a seguito degli incendi degli ultimi mesi.

Spiega ancora Tisi: “Le risorse messe a gara per la gestione del CIE – sinora garantita dalla Croce Rossa Italiana – sono state ridotte nella base d’asta da 55 a 40 euro a persona: la Croce Rossa ha ritenuto di non partecipare alla gara”.

 

Secondo chi ha richiesto l’interrogazione, mancherebbero le condizioni minime di abitabilità per i 22 ospiti rimasti e per i 45 operatori, che potrebbero essere più utilmente impiegati altrove.

Insomma il Cie resta una struttura che fa discutere, e non poco. Frequenti gli episodi di incidenti, di rivolte interne, di malfunzionamenti e di crisi legati all’ordine pubblico. Ora pare davvero che il Comune di Torino abbia intenzione di chiederne la chiusura, mettendo d’accordo sicuramente cittadini e forse anche opposizioni.

Redazione M24

 

Commenti

Correlato:  Salone del Libro di Torino: Sergio Brio per la ricerca sul Cancro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here