Home Cronaca di Torino Capodanno da tutto esaurito, festeggia il Piemonte

Capodanno da tutto esaurito, festeggia il Piemonte

5
SHARE

Torino poteva tirare un sospiro di sollievo già da settimane, a guardare le prenotazioni. Trovare un posto a Capodanno sotto la Mole sembra essere abbastanza complesso, per non dire quasi impossibile.

La buona notizia, invece, sembrerebbe arrivare dalle montagne. Il freddo è arrivato, con lui anche la neve. E le prenotazioni nelle valli piemontesi e valdostane.

Poco male se la caduta (il crollo, sarebbe meglio dire) del Rublo ha complicato non poco la vita agli albergatori italiani per l’assenza quasi catastrofica di turisti russi: dalle nostre parti la clientela è altra.

Ecco allora che la neve, arrivata con una ventina di centimetri almeno in tutte le nostre montagne, fa registrare un tutto esaurito da tempi pre crisi.

Un bel sospiro di sollievo, dato che per settimane pareva di essere in autunno, altro che in stagione sciistica: «Siamo felici, dopo un Natale difficile – dichiara a La Stampa Giovanni Brasso, presidente della Sestrières spa – Con questa neve e le temperature basse dei prossimi giorni possiamo aprire quasi tutte le piste del comprensorio della Vialattea».

Bene anche a Pragelato, a Bardonecchia, ma anche in Val Germanasca, a Ghigo di Prali, nella località d’Oltralpe di Montgénevre, a Limone Piemonte nel Mondolè-ski, a Crissolo.

Insomma, bene ovunque. Per una volta stappiamoci una bottiglia di spumante, meglio se piemontese.

A.Bes.

 

Commenti

Correlato:  Luci d'Artista ritorna. E cresce.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here