Home Urbanistica Via Roma pedonale, esperimento in corso

Via Roma pedonale, esperimento in corso

4
SHARE
Via Roma pedonale, esperimento in corso
Via Roma pedonale, esperimento in corso

Com’è stato reso noto da quasi tutti i mezzi di comunicazione e dall’effettiva attuazione di questa pratica nel nostro centro città, nel mese di dicembre via Roma si è “lanciata” in un esperimento di pedonalizzazione di una parte della sua area, quella tra piazza Castello e piazza San Carlo.

L’idea di rendere via Roma zona (parzialmente) pedonale, nasce da un progetto del Comune di Torino nell’ottica di riqualificare, ed eventualmente migliorare, il centro della città e la sua fruibilità. Allo stato attuale i torinesi hanno visto nel mese di dicembre via Roma che diventava pedonale nei fine settimana dall’Immacolata fino a Natale, per poi proseguire fino all’Epifania e alla fine delle festività.

Il progetto, molto voluto e sostenuto dalla giunta comunale, ha trovato considerevoli frizioni da parte delle associazioni dei commercianti del quartiere, i quali, preoccupati per lo stato della viabilità della zona, hanno cercato di accontentare le richieste comunali senza però mettere in crisi i cittadini.

Il risultato che è emerso da queste lunghe e complesse trattative, è quello di una sorta di esperimento trifasico per la pedonalizzazione di via Roma.

Via Roma pedonale, esperimento in corso
Via Roma pedonale, esperimento in corso

La prima fase l’abbiamo già vissuta e la stiamo tutt’ora vivendo ed è quella che ha reso la via della moda torinese pedonale nei week end di dicembre e in queste festività natalizie; la seconda fase inizierà il 1 febbraio e durerà un mese (fino all’inizio di marzo) per lasciare adeguato spazio alla stagione dei saldi; la terza sarà quella in cui, in base ai risultati ottenuti nelle due precedenti, si deciderà il da farsi.

Ma cosa si possono aspettare esattamente i torinesi, parte integrante di questo esperimento di viabilità?

Correlato:  Buone notizie: 15 milioni per aggiustare le buche di Torino

Di fatto l’idea di rendere via Roma pedonale è un esperimento guardato ancora con sospetto dalla maggior parte dei cittadini.

Se da un lato infatti ci sono gli entusiasti, ossia coloro che amano praticare il centro a piedi e con i mezzi pubblici, dall’altra ci sono i proprietari e utilizzatori di automobili e i negozianti che temono che una scelta di questo tipo potrebbe rendere più difficile per le persone fare rifornimento nei negozi, specie in periodo di festività.

Non sono mancate a questo proposito delle agevolazioni per cercare d’incontrare le esigenze di tutti, come il potenziamento delle linee di trasporto pubblico, la fruizione gratuita delle linee Star ecologiche e la possibilità di parcheggiare sulle strisce blu senza pagare tutta la domenica.

Via Roma pedonale, esperimento in corso

Le parti coinvolte hanno indubbiamente le loro ragioni e cercheranno di farle valere nel periodo dell’esperimento per cercare di comprendere quale sia effettivamente la soluzione migliore per i torinesi.

Altre zone di Torino, nel prossimo futuro, potrebbero essere interessate da progetti di pedonalizzazione, come ad esempio la vicina via San Donato, la congestionata via Barletta e diverse altre.

Allo stato attuale, per verificare la bontà o meno dell’idea di rendere via Roma pedonale, il Comune propone un semplice e veloce test online che emerge su Google non appena si digita “via Roma pedonale” : tale test servirà a verificare il grado di soddisfazione dei “consumatori” della via e dei suoi servizi in fase di esperimento.

Via Roma pedonale una buona idea? Solo il tempo ce lo dirà.

 

Francesca Palumbo

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here