Home Cronaca di Torino Caselle vola sempre più con Ryanair

Caselle vola sempre più con Ryanair

5
SHARE
Caselle vola sempre più con Ryanair
Caselle vola sempre più con Ryanair

All’aeroporto di Caselle la nuova protagonista è Ryanair. La compagnia low-cost punta infatti a trasportare il maggior numero di passeggeri da e per Torino nel 2015.

La stima del settore marketing della compagnia irlandese è di circa 850mila passeggeri in dodici mesi: in questo modo, Ryanair supererà anche Alitalia per numero di passeggeri al Sandro Pertini. Anche la compagnia di bandiera ha contribuito a questo sorpasso, riducendo i voli transitanti per Caselle. Voli che sono già diminuiti durante le feste, visto che i voli verso Campania, Calabria e Tirana, tre destinazioni molto gettonate durante le feste, sono stati la metà rispetto al dicembre del 50%.

Caselle vola sempre più con Ryanair

Ryanair non ha fatto attendere la sua risposta e ha già annunciato un volo giornaliero da e per Palermo: partenza da Punta Raisi alle 17 e da Caselle alle 19.05. Non è l’unico incremento del vettore low-cost per lo scalo torinese: in programma tre voli settimanali per Eindovhen, mentre il volo per Barcellona avrà frequenza settimanale.

Un decollo in più anche in direzione Bruxelles-Charleroi: si potrà raggiungere la capitale belga quattro volte la settimana.

Caselle vola sempre più con Ryanair
Caselle vola sempre più con Ryanair

Il risultato è un totale di 55 voli a basso prezzo da Caselle, distribuiti so 12 rotte. L’offerta di Ryanair potrebbe addirittura aumentare, ma prima per la compagnia di Dublino sarà indispensabile incrementare la sua flotta.«Oggi la nostra flotta conta 302 velivoli ma salirà a 520 entro il 2024. Il fatto che si investa su Torino nonostante la carenza di aerei dimostra quanto Ryanair creda in questa città» ha spiegato Chiara Ravara, responsabile vendite e marketing per l’Italia per Ryanair.

I vettori low cost si dimostrano ancora una volta una delle soluzioni per salvare l’aeroporto Sandro Pertini, che anche per la vicinanza con gli scali milanesi sembra non fare più gola alle grandi compagnie di bandiera e non ospita più il polo operativo Alitalia.

Correlato:  Torino si racconta... in cinese

Caselle vola sempre più con Ryanair

Ryanair, al contrario, sembra voler continuare a partire da Caselle, e lo stesso vale per Easyjet, che nonostante le remore di Sagat (società che gestisce dell’aeroporto di Caselle, notoriamente poco amica degli aerei dal logo arancio) farà partire una serie di voli Torino-London Gatwick. Caselle non sarà uno degli undici aeroporti strategici della penisola, ma potrebbe ritagliarsi presto un ruolo importante negli spostamenti aerei europei.

 

Giulia Ongaro

(Mole 24 è anche su Facebook, seguici per restare sempre informato)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here