Home Ambiente La pista di VenTo passerà anche per Ferrara

La pista di VenTo passerà anche per Ferrara

5
SHARE
La pista di VenTo passerà anche per Ferrara
La pista di VenTo passerà anche per Ferrara

Il progetto VenTo torna a correre. Il sistema di piste ciclabili che dovrebbe collegare Torino a Venezia passando anche per l’Expo 2015, infatti, ha ottenuto un’altra importante adesione, quella della città di Ferrara.

La provincia emiliana si è infatti interessata al progetto una settimana fa, grazie all’ordine del giorno presentato dal consigliere comunale Alessandro Talmelli.

Secondo Talmelli prendere parte al progetto VenTo sarebbe un’enorme opportunità per il capoluogo estense.

La pista di VenTo passerà anche per Ferrara

L’adesione di Ferrara darebbe una marcia in più al progetto: si tratta infatti di una delle province italiane in cui le due ruote hanno più successo e sono ormai una tradizione negli spostamenti di tutti i giorni. Passando per Ferrara, il percorso di VenTo coinvolge anche la Regione Emilia Romagna e in particolare l’area fluviale delle Valli di Comacchio, aggiungendo varietà paesaggistica e gastronomica al percorso di cicloturismo.

La pista di VenTo passerà anche per Ferrara

«La realizzazione del progetto – ha ricordato Talmelli durante il suo intervento – richiede l’ assunzione una precisa volontà politica, non solo per l’individuazione delle risorse economiche necessarie, ma soprattutto per il superamento degli ostacoli burocratici e della frammentazione di competenze; andando così verso un nuovo e moderno modello di progettazione e gestione volto alla cooperazione tra gli enti secondo un’unica regia di progetto e gestione capace di mantenere bassi i costi».

Il progetto VenTo, infatti, potrebbe essere un esempio unico di collaborazione degli enti pubblici: per ora, tra gli aderenti ci sono 116 Comuni, 10 province e una sola regione, il Piemonte.

Si aggiungono alcuni parchi e due enti fluviali. Il Piemonte è per ora tra le regioni che ha raccolto più adesioni.

Tre circoscrizioni torinesi, la 5, la 8 e la 3, hanno firmato una lettera di adesione specifica, in quanto sarebbe il loro territorio ad essere attraversato dalla ciclopista. Numerose adesioni anche tra i comuni del cuneese, come Racconigi e Savigliano, e anche nella zona di Vercelli. Tutte queste istituzioni, che arrivano a un totale di quasi 150, dovranno collaborare alacremente per rendere fattibile il progetto.

Correlato:  Il “Treno Del Foliage” per ammirare i panorami autunnali tra Piemonte e Svizzera

 

Giulia Ongaro

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here