Home Enogastronomia Storia di un successo: il Café Torino a Barcellona

Storia di un successo: il Café Torino a Barcellona

197
SHARE
Storia di un successo: il café Torino a Barcellona
Storia di un successo: il café Torino a Barcellona

Paese che vai, nome che trovi.

Apparentemente, ben pochi elementi accomunano Torino, definita anticamente come una città fredda, scostante, grigia, con la ridente e coloratissima Barcellona. Eppure, anche in una delle più grandi città spagnole è possibile ritrovare il capoluogo piemontese, nel nome di un antichissimo caffè. All’incrocio fra il Paseig de Gracia 18 e la Gran Via, infatti, l’inizio del XX secolo ha visto la nascita e la fioritura del Café Torino, all’epoca punto di incontro di riconosciuta importanza per la borghesia di Barcellona ed esempio del modernismo, molto apprezzato all’epoca.

Al suo posto adesso c’è una gioielleria, ma lo scorrere del tempo non è stato sufficiente per offuscare il mito del celebre cafè.

Storia di un successo: il café Torino a Barcellona
Storia di un successo: il café Torino a Barcellona

L’inaugurazione del locale risale al 1902 e fra gli architetti che si dedicarono alla sua progettazione figura anche il celebre Antoni Gaudí, che disegnò il salone arabo.

Ma perché mai “Café Torino”? Cos’aveva di torinese un luogo di ritrovo della borghesia di una città come Barcellona, affettuosamente chiamata Barça?

La risposta è tanto curiosa quanto sorprendentemente semplice, e per scoprirla basta esaminare attentamente un menu dell’epoca. Il proprietario del locale era un certo Flaminio Mezzalama, importatore per tutta la penisola iberica del Martini & Rossi.

Proprio in una bevanda del Martini&Rossi giace la risposta al mistero, in quanto ditta leader nella produzione di vermut, chiamato anche Vermouth, liquore a base di vino e spezie (tra cui l’anice e i semi di finocchio) nato proprio a Torino nella seconda metà dell’800 e che proprio Mezzalama esportò, con grande successo, nella penisola iberica.

L’idea di Mezzalama per espandere la fama del marchio oltre i confini nazionali si rivelò lungimirante, tanto che l’edificio che lo ospitò dal 1902 non è il primo in cui si insediò l’azienda.

Data la notorietà ottenuta dalla bevanda, infatti, gli spazi occupati all’inizio in Carter Escudellers si rivelarono rapidamente troppo angusti.

Storia di un successo: il café Torino a Barcellona
Storia di un successo: il café Torino a Barcellona

Nel 1903 il Café Torino ricevette un premio dal Comune di Barcellona quale miglior esercizio commerciale della cittá.

La storia del Café Torino termina nel 1911 con la chiusura del locale, ma così non è per la bevanda che lo ha reso famoso.

Il mito del locale continua a vivere, e il vermuth sta rapidamente ritornando in auge, anche grazie alla tradizione delle tapas.

 

Giulia Porzionato

(Seguici su Facebook)

Commenti

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here