Home Cronaca di Torino Piazza San Carlo e la clessidra: si avvicina l’apertura del Nuovo Museo...

Piazza San Carlo e la clessidra: si avvicina l’apertura del Nuovo Museo Egizio

8
SHARE
Piazza San Carlo e la clessidra: si avvicina l’apertura del Nuovo Museo Egizio Torino
Piazza San Carlo e la clessidra: si avvicina l’apertura del Nuovo Museo Egizio Torino

Pochi giorni a questa parte è stata inaugurata la clessidra che scandirà il tempo mancante all’apertura del Nuovo Museo Egizio.

La curiosa struttura, posta in piazza San Carlo, fa parte del progetto #Egizio2015; idea nata in casa San Paolo per celebrare uno dei musei più importanti al mondo relativo all’omonima cultura.

In totale da inizio cantiere siamo arrivati a 3 anni di lavori, che senza sosta hanno prodotto diversi piani ed ali aggiungendo al Nuovo Museo Egizio ulteriori spazi espositivi per reperti che non hanno mai visto la luce.

In particolare parliamo di affreschi di animali e vegetali scoperti nel ‘700 che saranno trasportati il 1° dicembre nel museo e 40 sarcofagi, scoperti nel 1904 da Ernesto Schiapparelli nella Valle della Regina, per momento collocati a Venaria ed in fase di restauro; solo 15 di essi verrano in futuro esposti.

Nel frattempo, mentre leggete e mentre la clessidra batte il tempo mancante, rivelando poco alla volta un oggetto misterioso, per le periferie di Torino è pronta una divertente iniziativa.

Piazza San Carlo e la clessidra: si avvicina l’apertura del Nuovo Museo Egizio Torino

Si tratta di una teca interattiva che comincerà a girare per le strade a gennaio e terminerà il suo tour a febbraio svelando agli occhi dei più curiosi, tramite strumentazioni laser, antichi reperti sepolti sotto la sabbia.

Questa è solo una della diverse iniziative che compongono il pacchetto di 4 capitoli annunciati dalla San Paolo nel suo programma in vista del 1° aprile.

La scaletta è così composta: La strada per Menfi e Tebe, racconto di come le coincidenze hanno reso possibile il primo Museo Egizio al mondo a Torino; Il valore della scoperta, allestimento fotografico che porterà alla luce la trasformazione subita dal palazzo che ospita il museo.

Correlato:  Dal 21 al 23 Aprile c'è Torino Comics 2017

La spedizione di Egizio 2015, iniziativa cui parlavamo poco sopra e che andrà tra le strade cittadine per far diventare chiunque un esploratore o un archeologo; A un soffio dalla scoperta, ultima fase del percorso che lascerà la teca interattiva nelle vicinanze del museo con una diretta streaming sul web.

Infine, durante l’inaugurazione della clessidra, Christian Greco, direttore del Museo Egizio, oltre ad elogiare il museo e Torino, ha congedato tutti con una garanzia: “Torino diventerà un centro di cultura egittologica. Chiunque ha passione per l’Egitto non potrà non venire qui”.

Non ci rimane quindi che godere dell’attesa guardando il video ufficiale del Nuovo Museo Egizio.
Damiano Grilli

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here