Home meteo Torino Il Meteo? Lo prevede un computer del Politecnico

Il Meteo? Lo prevede un computer del Politecnico

3
SHARE

Stanchi di queste settimane di pioggia? Possiamo onestamente farci poco.

Ma prevedere sempre meglio dove andranno le pazzie del meteo, questo si. E accadrà (anche) grazie a un supercomputer made in Turin, più precisamente Made in Politecnico, che sarà a bordo di quattro dei sei satelliti meteorologici europei di ultima generazione, i Meteosat di terza generazione, a partire dal 2018.

SI tratta di un processore che compirà le seguenti operazioni: identificherà e classificherà i fulmini, mapperà le zone ad alto rischio. E’ un processore che permetterà di identificare quindi i temporali, e molto altro.

Il merito è di Massimo Violante, e della sua squadra, proveniente dal Dipartimento di Automatica e Informatica del Politecnico di Torino.

Il progetto nasce coordinato da Thales Alenia Space Italia, ma sono della partita ovviamente anche l’Agenzia Spaziale Europea, l’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), l’Università di Roma Tor Vergata e Sanitas Eg.


Questo potentissimo processore lavorerà direttamente nello spazio, ed è questa la grande rivoluzione. Finora, infatti, queste operazioni potevano essere effettuate solo a terra.

Soprattutto, la sua novità fondamentale sarà la capacità di svolgere queste operazioni in tempo reale, con conseguenze sulla previsione climatica che si possono benissimo immaginare.

 

Redazione M24

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here