Home Teatro Jesus Christ, ancora Superstar a Torino

Jesus Christ, ancora Superstar a Torino

7
SHARE
Torino Jesus Christ, ancora Superstar
Torino Jesus Christ, ancora Superstar

Massimo Romeo Piparo ha superato se stesso e per il ventennale della versione italiana in lingua originale di Jesus Christ Superstar, celebre opera rock firmata Andrew Lloyd Webber & Tin Rice, ha coinvolto Ted Neeley, il Gesù originale del film di Norman Jewison (1973).

A dirla tutta, il pubblico torinese – almeno alla “prima” presso il Teatro Colosseo – non è parso caloroso all’eccesso, ma l’emozione nel trovarsi di fronte un uomo che da oltre 40 anni è un’icona mondiale è comunque tanta e palpabile. A colpire sono certamente le qualità vocali – e di resistenza fisica – dell’interprete, considerando il numero di primavere alle spalle; ma anche il carisma umano e il dialogo che, grazie all’espressività del suo volto, questo Gesù instaura con la platea per tutto lo spettacolo.

Torino Jesus Christ, ancora Superstar

E al termine dello show, quando buona parte del pubblico rimane nell’atrio del teatro ad aspettarlo per fare foto e avere un vinile autografato come ricordo, è proprio un altro mondo che si apre…

La vera rivelazione di questa edizione è l’esordiente Feysal Bonchani, nel ruolo di Judas: torinese di adozione, poiché in città si è svolta parte della sua formazione artistica, è stato scelto personalmente dal regista e da Ted Neeley, tra gli oltre 500 candidati che si sono presentati alle audizioni e, in questi mesi è riuscito a costruirsi un Judas aderente alle potenzialità di un giovane debuttante, che per nulla fa rimpiangere l’interpretazione storica dell’indimenticabile Carl Anderson.

Torino Jesus Christ, ancora Superstar

 

Attorno a questo nucleo centrale, un cast di indiscutibili professionisti, tra cui corre l’obbligo citare Gloria Miele (Maria Maddalena), un incisivo Emiliano Geppetti nel ruolo di Pilato e Francesco Mastroianni (il primo Caifa che, a modestissimo parere di chi scrive, rende giustizia ai versi di Tim Rice, in quanto è in grado di utilizzare un registro basso finalmente comprensibile all’udito).

Correlato:  "Ecce Homo" presto a Torino. Il nuovo spettacolo di Lucilla Giagnoni

Nel cast non mancano due interpreti storici delle versioni dello spettacolo firmate da Massimo Piparo: Paride Acacia, che per anni ha interpretato il ruolo di Gesù in Italia, e Claudio Compagno nel ruolo di Pietro.

Repliche a Torino fino a domenica 23 novembre.

Roberto Mazzone

(Foto di Gianmarco Chieregato)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here