Home Cronaca di Torino TIEF, gli investimenti arabi a Torino

TIEF, gli investimenti arabi a Torino

9
SHARE
TIEF, gli investimenti arabi a Torino
TIEF, gli investimenti arabi a Torino

Nelle giornate di oggi e domani (17 e 18 novembre) si terrà a Torino il primo TIEF (Turin Islamic Economic Forum) presso il Centro Congressi “Torino Incontra” (via Nino Costa, 8).

Tale Forum, organizzato dal Comune, dalla Camera di Commercio e dall’Università di Torino, si propone di portare nella nostra città le personalità più illustri della finanza arabo-isalmica nel mondo. L’evento, iniziato alle 8.00 di questa mattina, durerà fino alle 17.00 di domani, secondo un’agenda dettagliata consultabile a questo link.

I temi trattati dal Forum di quest’anno riguarderanno principalmente il ruolo della finanza islamica in Europa, in particolare il contributo della medesima nei settori alimentare, della moda, della cosmesi e del turismo (all’incirca il 15% del PIL mondiale), il suo inserimento talvolta controverso in Italia (per diversi problemi normativi e di regolamentazione), le attività commerciali e bancarie di gestione del risparmio e le assicurazioni nel nostro paese e in Europa.

Il programma del TIEF, piuttosto fitto e ricco di conferenze tecniche legate alla finanza, si pone come obiettivo quello di tracciare un quadro della situazione degli investimenti della finanza islamica in Italia, nonché quello di tracciare le potenzialità che la medesima potrebbe portare al nostro paese qualora tali investimenti incrementassero e prendessero la giusta direzione.

 

TIEF, gli investimenti arabi a Torino
TIEF, gli investimenti arabi a Torino

Ma che cos’è esattamente la finanza islamica?

Questa tipologia di comportamento economico finanziario si basa su due regole fondamentali derivate direttamente dal Corano: il non poter ottenere degli interessi sui prestiti concessi e l’obbligo di effettuare investimenti socialmente responsabili.

Questo sistema, diverso e per certi versi all’avanguardia rispetto alla finanza cui siamo abituati, trova in Torino e nell’Italia un potenziale terreno fertile, in quanto nel nostro paese i cittadini islamici generano ogni anno circa 5 miliardi di euro di risparmi.

Correlato:  Gli autovelox della settimana, dal 29 Febbraio al 5 Marzo

Tali cittadini poi, possono trovare in Torino un ottimo punto di partenza per incrementare la propria attività, grazie alle continue proposte di crescita e internazionalizzazione a cui la città si rivolge da anni.

Il desiderio di Torino di diventare sempre più smart, le notevoli opportunità d’investimento e la necessità dei mercati regolati dalla finanza islamica di espandersi, rappresentano un connubio eccezionale che le due giornate del TIEF si propongono di organizzare e programmare per il futuro.

Il TIEF ha dunque come scopo quello di creare sinergie tra l’economia (e dunque la cultura) islamica e il sistema produttivo nazionale e locale.

 

TIEF, gli investimenti arabi a Torino
TIEF, gli investimenti arabi a Torino

Questi investimenti potrebbero davvero costituire il futuro dell’Italia e, ancora una volta, il loro sviluppo parte e viene curato dalla città di Torino.

 

Francesca Palumbo

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here