Home Cronaca di Torino Leonardo, “Nuova” icona di Torino

Leonardo, “Nuova” icona di Torino

12
SHARE
Leonardo da Vinci in mostra alla Biblioteca Reale: un nome, una garanzia di successo. Torino
Leonardo da Vinci in mostra alla Biblioteca Reale: un nome, una garanzia di successo. Torino

Un tempo era la Mole. Poi, per un brevissimo periodo, è stata la danza di Carolina Kostner durante, e appena dopo, i Giochi Olimpici del 2006.

Adesso si torna su livelli culturalmente elevatissimi, forse i più elevati possibili.

L’Autoritratto di Leonardo da Vinci.

Il celebre disegno dell’artista sta diventando infatti in questi giorni una vera e propria Icona della nostra città, come ha detto anche lo stesso Sindaco, Piero Fassino, quando ha inaugurato la mostra ‘Leonardo e i Tesori del Re”

L’esposizione, aperta il 30 ottobre e visitabile fino al prossimo 15 gennaio, propone alla Biblioteca reale ottanta capolavori del Maestro italiano, fra cui appunto l’Autoritratto, ma anche il Ritratto di fanciulla, il Codice sul volo degli uccelli. E non solo Leonardo: si potranno ammirare disegni di Raffaello, Carracci, Perugino, Van Dyck e Rembrandt, codici, carte e opere grafiche.

Un’esposizione e un’iniziativa fortemente voluta e finanziata dalle due principali fondazioni torinesi, Crt e San Paolo, che si inquadra nel percorso architettonico che ha come obiettivo unificare cinque musei (Polo Reale) per ricostruire l’intera storia torinese.

Una mostra unica, quindi: ecco spiegato l’orgoglio di Fassino nell’annunciare il volto di Leonardo come “nuova” icone torinese. «E’ un gioiello che il mondo ci invidia, useremo questo meraviglioso biglietto da visita per parlare di Torino e di tutte le sue eccellenze culturali, in Italia come all’estero», le sue parole.

La mostra è aperta dal lunedì alla domenica dalle 9 alle 18; biglietti a € 12, ridotto a € 8 per i possessori della Torino+Piemonte Card, Abbonamento Musei, ragazzi dai 6 ai 12 anni. Gratuito per i disabili e gli accompagnatori e i bambini sino ai 5 anni. Ingresso alla mostra solo su prenotazione.

Info: www.turismotorino.org/it/leonardo

 

redazione M24

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here