Home Cronaca di Torino Via Lattea, un universo di opportunità per l’inverno torinese

Via Lattea, un universo di opportunità per l’inverno torinese

10
SHARE
Via Lattea, un universo di opportunità per l'inverno torinese
Via Lattea, un universo di opportunità per l'inverno torinese

È stata recentemente inaugurata la stagione 2014-2015 dell’impianto sciistico di Sestriere Via Lattea.

Via Lattea è il più grande comprensorio sciistico dell’Italia nordoccidentale e comprende le piste di 8 località: Montenegro in Francia e in Italia, Oulx, Cesana, Claviere, San Sicario, Sauze d’Oulx, Pragelato e Sestriere.

Con l’arrivo del freddo molti italiani cominceranno a trascorrere i propri week end in montagna e i torinesi non fanno eccezione. Gli abitanti della nostra città anzi, data la vicinanza con i monti, possono godere della presenza della suddetta Via Lattea, ossia di questa enorme distesa di piste da sci che dalla provincia di Torino arriva fino in Francia.

Via Lattea, un universo di opportunità per l'inverno torinese Piemonte

Tra i 1.300 e i 2.800 mt di altitudine sul livello del mare, la Via Lattea offre 212 piste da sci e ben 69 impianti di risalita. Durante i giochi olimpici del 2006 è stata anche utilizzata per ospitare le gare.

Da Torino è facilmente raggiungibile sia in macchina che in treno alla stazione Oulx, Cesana, Claviere, Sestriere che si trova sulla linea ferroviaria diretta che collega Roma e Parigi.

Soprattutto l’impianto di Sestriere è stato da sempre un appuntamento immancabile per i torinesi ma anche per le gare sciistiche e le grandi manifestazioni sportive.

Gli amanti dello sci popolano la Via Lattea sin dal lontano 1911, anno in cui per la prima volta venne ospitata la gara “Robert’s of Kandahar”.

Via Lattea, un universo di opportunità per l'inverno torinese Piemonte

 

Negli anni a venire, nonostante i rallentamenti provocati dalle due guerre mondiali, più di 60 tra gare, campionati e manifestazioni sportive nazionali e internazionali sono stati disputati su questo vasto percorso innevato.

Attualmente l’offerta è molto varia, non solo per il quantitativo di piste e impianti ma anche per i locali (baite, ristoranti e centri ricettivi) che sono sorti attorno a questo impero del ghiaccio e della neve. Oltre alla pratica tradizionale è possibile anche visitare l’intera area della Via Lattea attraverso 21 impianti attrezzati che passano per le località coinvolte.

I prezzi per la stagione 2014-2015, i dettagli sull’offerta turistica e per le famiglie, sono tutti disponibili sul sito della Via Lattea www.vialattea.it.

La stagione bianca dei piemontesi, può proprio iniziare.

Francesca Palumbo

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here