Home Cronaca di Torino ESCP Europe, a Torino la “Festa dell’Imprenditoria”

ESCP Europe, a Torino la “Festa dell’Imprenditoria”

28
SHARE
ESCP Europe, a Torino la tappa Festa dell’Imprenditoria
ESCP Europe, a Torino la tappa Festa dell’Imprenditoria

“The Entrepreneurship Festival” ovvero la “Festa dell’Imprenditoria” dell’ Escp Europe business school, lo scorso venerdì, ha fatto tappa a Torino vedendo darsi battaglia tra loro le migliori start up presentate dagli studenti della facoltà della città.

La Festa dell’Imprenditoria è, infatti, un progetto multi-campus che si svolge tra i mesi di ottobre e novembre nelle varie sedi europee dell’Escp  Europe – Torino, Londra, Berlino, Madrid e Parigi  – in cui oltre 2000 studenti attraverso una serie di “business game” si cimentano nella simulazione della creazione di un’impresa: sviluppando da zero tutti gli aspetti di una società e studiando le principali variabili economiche e finanziarie e proponendo, quindi, un modello funzionante sul mercato.

Una vetrina, insomma, per poter spiegare le proprie idee davanti ad una giuria di esperti – imprenditori, tra cui diversi ex allievi adesso start-upper – interagire con tecnici del settore per approfondire problematiche ed elaborare. quindi, soluzioni ed, infine, attirare investitori che credano della concreta realizzazione del progetto.

ESCP Europe, a Torino la tappa Festa dell’Imprenditoria

Al termine di ognuna delle tappe dell’evento viene selezionato, poi, un progetto a cui conferire il premio Best idea Project che consente al team scelto di realizzare davvero la propria idea.

Il progetto vincente a Torino  è stato quello presentato dal team Clind la cui idea è una piattaforma multimediale per riconoscere e ritrovare prodotti pubblicizzati dimenticati, collegando i produttori con i consumatori.

Un idea pensata per prodotti di lusso ed abbigliamento che risponde a domande come “Quell’attore in quella pubblicità, cosa pubblicizzava? Erano scarpe o orogoli…. e di quale marca ?”.  

Un progetto che si sosterrà grazie ai marchi stessi che pagheranno per essere presenti sulla piattaforma e che nei prossimi mesi grazie a Build it up  diventerà una vera start-up innovativa.

Correlato:  Ricerca Hrs: i turisti bocciano Torino. Poca sicurezza.

 

La Redazione di Mole24

 

>

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here