Home Enogastronomia La cucina popolare piemontese

La cucina popolare piemontese

210
SHARE
La cucina popolare piemontese
La cucina popolare piemontese
Tempo di lettura: 2 minuti

La “cucina popolare piemontese” è una cucina variegata, nella quale la popolazione contadina dei vari territori che compongono la nostra regione, ha saputo assemblare ingredienti poveri elaborando piatti particolari e gustosi, che oggi sono divenuti simbolo della nostra cucina regionale.

Innanzitutto, questa branca della nostra cucina si fonda sul concetto di “economia di sussistenza”.

La popolazione utilizzava principalmente ciò che il proprio territorio poteva offrire, ha elaborato particolari tecniche di conservazione e vigeva il principio che non si buttava via nulla di ciò che era commestibile.

Di fatto, per esempio, all’interno della nostra cucina tradizionale troviamo un largo uso delle frattaglie in diversi piatti divenuti simbolo della cucina regionale, fra questi citiamo la finanziera, dove non possono mancare animelle, creste di gallo e fegatini di pollo.

La cucina popolare piemontese

Solitamente l’alimentazione dei ceti popolari si basava su pietanze a base di cereali, in quanto queste erano in grado di dare il giusto apporto di calorie per affrontare le faticose giornate lavorative. Nella nostra regione, a seconda del territorio, troviamo diversi alimenti cerealicoli che hanno sfamato le popolazioni.

Sull’arco alpino e prealpino, i montanari facevano largo uso di polenta di grano saraceno poiché il clima più freddo delle alture non permetteva la coltivazione di alcuni tipi di cereali. Nelle zone pianeggianti il territorio piemontese era principalmente coltivato a frumento e nell’Ottocento s’insediò la coltura del mais.

Correlato:  La cucina Valdese

La cucina popolare piemontese

Particolarità del territorio del Vercellese e Novarese è la coltivazione del riso, infatti fin dal Cinquecento entra a far parte dell’alimentazione contadina, piatto tradizionale di estrazione popolare proveniente dal vercellese è la panissa.

Infine, ricordiamo che anche la cucina popolare piemontese è stata influenzata dalla cultura francese e di altre popolazioni con cui entrò in contatto.

 

Clara Lanza



Commenti

SHARE