Home Cronaca di Torino Ascolto Digitale: dalla Tesoriera un patrimonio musicale in Streaming

Ascolto Digitale: dalla Tesoriera un patrimonio musicale in Streaming

4
SHARE

Si chiama Ascolto Digitale.

E’ un progetto ambizioso, ambiziosissimo. Mettere on line in una mediateca virtuale oltre 16 mila cd, per permetterne una fruizione moderna e funzionale.

CI ha pensato e provato la Biblioteca Civica Musicale Andrea della Corte nella Tesoriera di Torino, con un progetto finanziato per 200 mila euro dalla Compagnia di San Paolo che adesso vede la luce.

 

Un software, nove computer con schermo multi-touch, la possibilità di usufruire anche in momenti pubblici del materiale. Questi gli aspetti pià salienti del progetto musical-tecnologico.

Spiega a La Stampa il responsabile Davide Monge: “La nostra biblioteca ha operato un’autentica “svolta multimediale”. Lo ha fatto dotandosi di sofisticate attrezzature informatiche e avviando la digitalizzazione del proprio archivio”.

E quindi si diceva: 1600 dvd, un numero 1’0 volte superiore di cd sono già caricati sul server.

Perchè su un server? Perchè non saranno ascoltabili solo alla Tesoriera, ma anche, grazie allo streaming, in altre sedi del Sistema bibliotecario urbano.

Nello specifico, al momento la musica in rete tocca Villa Amoretti, don Lorenzo Milani, Alberto Geisser e Natalia Ginzburg.

D’altronde, i numeri del patrimonio della Tesoriera sono pazzeschi: oltre ai cd gli appassionati hanno a disposizione offre 87.354 volumi 3.650 libretti d’opera, 57.123 audiovisivi, 225 periodici in abbonamento, 193 microfilm. 

Redazione M24

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here