Home Storia Torino, città espositiva dal 1805

Torino, città espositiva dal 1805

43
SHARE
Torino, città espositiva dal 1805
Torino, città espositiva dal 1805

Torino, città espositiva dal 1805: tutte le esposizioni della nostra città negli ultimi due secoli

Nell’ultimo bicentenario Torino è stata centro di numerose esposizioni degne di nota che hanno attraversato la storia della città.

Nei dieci anni appena trascorsi Torino si è fatta conoscere nel mondo grazie a eventi celebrativi di portata nazionale e internazionale, come le Olimpiadi invernali del 2006 e i festeggiamenti di Italia 150 nel 2011.

Eppure in pochi sanno che Torino ha iniziato a ospitare eventi di tutto rispetto, ben due secoli prima dell’avvento delle Olimpiadi che tanto hanno emozionato le ultime generazioni e che hanno portato la nostra città a continui progressi verso il futuro e verso l’innovazione.

Torino infatti, fin dal 1805, ha ospitato numerose esposizioni di rilevanza internazionale che conquistarono (anche allora) numeri davvero significativi di pubblico.

Di tali eventi non è rimasta quasi traccia materiale poiché le ambientazioni venivano smantellate alla fine dei medesimi. Ciò nonostante l’amore per le celebrazioni culturali, sportive e industriali ha comunque attraversato la nostra città con molti appuntamenti importanti che vale la pena di ricordare ancora oggi.

Torino, città espositiva dal 1805

Per conoscere un po’ questa parte di storia rimasta nell’ombra per i torinesi, ecco un elenco di alcune delle manifestazioni espositive che hanno segnato la storia della nostra città e di cui, a parte su qualche antica cartolina, non rimane testimonianza tangibile.

Dal 1829 al 1858, Torino ha ospitato sei edizioni dell’Esposizione Pubblica dei prodotti dell’industria dei Regi Stati, ossia le prime expo delle produzioni industriali dell’area subalpina.

Nel 1884, Torino è stata sede di una serie di esposizioni di carattere nazionale, l’Esposizione generale italiana.

Nel 1898 la medesima manifestazione venne ospitata da Torino unitamente con un’expo dedicata all’arte sacra.

Nel 1902 fu il turno della Prima esposizione nazionale dell’arte decorativa moderna, seguita nel 1911 dall’Esposizione Internazionale delle industrie del lavoro.

Nel 1928 venne celebrato nella nostra città il IV centenario di Emanuele Filiberto e il X anniversario della vittoria.

Nel 1961, infine, fu il turno delle celebrazioni per il centenario dell’Unità d’Italia, che ancora oggi ha lasciato alla città opere imponenti e grande prestigio.

Torino, città espositiva dal 1805

Torino insomma è sempre stata una città votata alle manifestazioni artistiche e culturali di livello nazionale e internazionale.

Le Olimpiadi e Italia 150 sono state solamente la punta di un iceberg con radici molto più profonde nella storia della città.

La spinta che oggi Torino si sta dando verso la tecnologia e verso l’innovazione, può trovare in qualche modo eco nella storia di una città in cui le esposizioni avvengono da secoli.

 

Francesca Palumbo

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here