Home Cronaca di Torino Un bando per fare rinascere il “Fila”

Un bando per fare rinascere il “Fila”

8
SHARE
Un bando per fare rinascere il
Un bando per fare rinascere il "Fila"

Qualche giorno fa nella cornice (o in quanto ne rimane) dello storico “Filadelfia” è stata resa nota la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale
europea del bando che porterà alla ricostruzione del glorioso terreno di gioco in cui il Torino Fc tornerà ad allenarsi.

All’incontro erano presenti il presidente del consiglio d’amministrazione della Fondazione Filadelfia Cesare Salvadori e i soci fondatori Domenico Beccarla e Giancarlo Bonetto.

Un bando per fare rinascere il "Fila"
In cosa consiste la gara: c’è tempo fino al 23 dicembre per partecipare, lasso di tempo in cui la Fondazione potrebbe effettuare i lavori di bonifica bellica in profondità.
Nel rinnovato stadio Filadelfia saràcostruito un nuovo centro tecnico per gli allenamenti della prima squadra, una palestra e un centro riunioni. Rispetto al vecchio stadio ci sarà una gradinata sui quattro lati, un richiamo alla struttura originaria.

Il Fila non sarà solo un campo di allenamento, ma un vero e proprio luogo di identità granata.

Entusiasmo da parte di Salvadori: “Oltre alla soddisfazione di questo ulteriore passo avanti – ha sottolineato Salvadori – vorrei aggiungere
che stiamo lavorando alacremente per accelerare i tempi della ricostruzione. Speriamo davvero di farcela. Staremo con il fiato sul collo di tutti e vigileremo affinché tutto finisca il prima possibile”.

 

Un bando per fare rinascere il "Fila"
Rendering da Tuttosport.com

Saranno anche piantumati alcuni cipressi, che dovranno costituire una sorta di barriera per garantire la tranquillità degli allenamenti.

Due i campi che verranno inseriti, uno delle dimensioni uguali a quello dell’Olimpico, nella stessa posizione del campo originale, in erba naturale e all’avanguardia della tecnica. Il secondo leggermente più piccolo ma sempre di dimensioni regolamentari.

E ci sarà spazio per i tifosi, ovviamente: una tribuna, della capienza di 2mila spettatori, sarà coperta, ricorderà la vecchia del Filadelfia, ma sarà rivista sotto il profilo architettonico, per una capienza totale dell’impianto di oltre 4 mila persone.
L’impianto sarà omologato dal CONI, tutto sarà a norma per garantire la fruibilità anche ai diversamente abili.

Correlato:  Torino: ecco l'estate meteorologica 2017!

Non resta che attendere l’inizio dei lavori.

Redazione M24

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here