Home Teatro Al via l’ottava edizione di MI.TO Settembre Musica, tra Brahms e la...

Al via l’ottava edizione di MI.TO Settembre Musica, tra Brahms e la Grande Guerra

1
SHARE
MI TO Al via l’ottava edizione di MI.TO Settembre Musica, tra Brahms e la Grande Guerra
MI TO Al via l’ottava edizione di MI.TO Settembre Musica, tra Brahms e la Grande Guerra

Diciotto giorni di musica con 182 appuntamenti e 2191 artisti coinvolti in 94 sedi tra Milano e Torino.

Questi sono i numeri della ottava edizione di MITO Settembre Musica che prende il via giovedì 4 settembre al Teatro Regio di Torino e venerdì 5 al Teatro alla Scala di Milano.

Il Festival inaugura con una delle migliori orchestre mitteleuropee, la Budapest Festival Orchestra diretta da Iván Fischer, a Torino tre Danze ungheresi di Johannes Brahms, l’Incompiuta di Schubert, Lieder di Mahler e alcuni valzer di Strauss.

Venerdì 5, sempre al Teatro Regio, il Concerto per violino e orchestra di Beethoven, seguito da una serenata e tre danze ungheresi di Brahms, con l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali diretta da Sergio Alapont, al violino Sunao Goko. Sabato 6, al Teatro Colosseo, la tradizione musicale irlandese con i Masters of Traditions, gruppo che raccoglie alcuni tra i più grandi musicisti dell’isola verde; si esibiranno in solo e collettivamente.

Domenica 7, all’Auditorium del Lingotto, lo Schiaccianoci di Cajkovskij e Petruska di Stravinsky con l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo diretta da Yuri Temirkanov, capolavori di musica russa.

MI TO Al via l’ottava edizione di MI.TO Settembre Musica, tra Brahms e la Grande Guerra

Sempre domenica 7 ha inizio il focus “La Grande Guerra”, con la Fanfara della Brigata Taurinense in un programma dal titolo “Ta-pum”: musiche e letture tratte da Saba, Ungaretti, Gadda, intorno al primo conflitto mondiale.

Il focus proseguirà lunedì 8 al Teatro Carignano con un recital di Lorna Windor e dei pianisti Antonio Ballista e Bruno Canino che spazierà da Debussy a Ravel, da Casella a Stravinsky, e con l’inizio di una rassegna cinematografica di film antimilitaristi (La grande illusione, Orizzonti di gloria, All’ovest niente di nuovo…) realizzata in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema.

Correlato:  Metti un pomeriggio al teatro… dei ragazzi

Nella prima settimana del Festival prende avvio anche il ciclo di grandi concerti pianistici dedicati all’integrale delle opere di Brahms, eseguite dai giovani talenti vincitori di grandi concorsi internazionali, presentati dall’Accademia Pianistica di Imola.

MI TO Al via l’ottava edizione di MI.TO Settembre Musica, tra Brahms e la Grande Guerra

Anche quest’anno ritorna “Mito per la città”: diciotto concerti gratuiti realizzati all’interno di chiese, teatri e altri spazi, che toccano tutte le circoscrizioni cittadine.

A pochi giorni dall’inizio MITO conferma anche quest’anno un grande successo di pubblico, con il tutto esaurito di parecchi concerti: a Torino la serata inaugurale del 4.IX con l’Orchestra di Budapest, il concerto di Martha Argerich con la Neoijba Orchestra del 10.IX, i primi due appuntamenti di Torinodanza e lo spettacolo con Roberto Vecchioni del 16.IX.

r.mazzone@mole24.it

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here