Home Cronaca di Torino Mongolfiere e vino: per Caluso un grande settembre

Mongolfiere e vino: per Caluso un grande settembre

62
SHARE
Mongolfiere e vino: per Caluso un grande settembre
Mongolfiere e vino: per Caluso un grande settembre

E’ la capitale di uno dei vini bianchi più buoni in circolazione.

In autunno Caluso sarà di nuovo, per il quinto anno, capitale anche del volo su pallone aerostatico.

Si chiama Erbaluce Ballons Festival l’iniziativa che, dall’11 al 14 settembre animerà i cieli del Canavese. 

Si tratta di un’iniziativa che, ormai da anni, anima la zona facendo letteralmente restare a naso all’insù gli abitanti. E, nell’ideale connubio fra tradizione delle vigne e evento di volo, nel momento in cui il festival delle Mongolfiere terminerà (il calendario è in via di completamento), inizierà la Festa dell’Uva 2014.

Mongolfiere e vino: per Caluso un grande settembre

Sarà proprio domenica 14 settembre la data in cui i due momenti si incontreranno: la festa dell’Uva prosegue fino al 22. “La tradizionale Festa dell’Uva di Caluso conserva un fascino rurale vero come la terra che nutre l’acino d’Erbaluce – spiegano gli organizzatori. La settimana di festa sarà la giusta celebrazione per l’anno di fatiche speso sotto le fronde delle viti”.

Sulla pagina Facebook dell’evento si legge anche: La festa dell’uva è una delle tradizioni calusiesi più belle e di valore. Ogni anno
‘’la festa vendemmiale calusiese’’, come era chiamata agli albori , richiama migliaia di visitatori in cerca di buon vino e divertimento.

La prima festa dell’uva risale agli anni 30, quando durante il ventennio fascista il ministero dell’agricoltura chiamò a raccolta molti comuni italiani perché organizzassero delle feste o sagre che avessero l’uva, la vite e il vino come protagonisti.

Oggi la festa dell’uva di Caluso è una manifestazione che unisce la goliardia dei rioni e frazioni del paese all’eccellenza vitivinicola del territorio.

Mongolfiere e vino: per Caluso un grande settembre

 

Questo connubio fa sì che la Festa offre ai visitatori un mix perfetto per conoscere ed apprezzare Caluso e i suoi prodotti come l’Erbaluce e il Passito, vini che negli ultimi anni sono stati apprezzati e riconosciuti dagli esperti del settore”

 

Redazione Mole24

Commenti

Correlato:  Il Piemonte è l'undicesima regione d'Italia per numero di turisti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here