Home Cronaca di Torino Trafugato in una chiesa di Modena il Guercino che era esposto alla...

Trafugato in una chiesa di Modena il Guercino che era esposto alla Reggia di Venaria

4
SHARE
Trafugato in una chiesa di Modena il Guercino che era esposto alla Reggia di Venaria
Trafugato in una chiesa di Modena il Guercino che era esposto alla Reggia di Venaria
Tempo di lettura: 1 minuto

E’ stato rubato a Modena un quadro del Guercino di inestimabile valore. Il furto è stato compiuto – probabilmente su commissione – nella chiesa di San Vincenzo: a sparire è stata la ‘Madonna con i santi Giovanni Evangelista e Gregorio Taumaturgo’, un olio su tela datato 1639.

Ad accorgersi del furto e a dare quindi l’allarme è stato il parroco. L’opera era stata esposta fino al 6 luglio scorso alla Reggia di Venaria Reale (Torino), in occasione della mostra intitolata ‘Splendori delle corti italiane: gli Este’.


10402008_10152625802234594_5456662155429806751_n

Un percorso espositivo tra Umanesimo, Rinascimento e Barocco attraverso opere di Cosmè Tura, Dosso Dossi, Correggio, Tiziano, Tintoretto, Guercino, Velàzquez ed altri importanti maestri.

Non sono mancate le polemiche sulla sicurezza delle opere d’arte in generale nel nostro Paese. Vittorio Sgarbi, in veste di critico d’arte, punta il dito contro le istituzioni, alle quali attribuisce una grave responsabilità: “In quella chiesa manca un sistema d’allarme: è inammissibile che la Soprintendenza abbia potuto permettere che un’opera talmente preziosa rimanesse in un luogo privo di sicurezza”.

Trafugato in una chiesa di Modena il Guercino che era esposto alla Reggia di Venaria

La Soprintendenza risponde alle critiche di Sgarbi precisando che il Guercino in questione si trovava in una parrocchia e dunque la custodia è a carico della Curia.

“Il momento è drammatico, ci sono problemi di risorse” – fanno sapere dalla Sopraintendenza – “Magari avessimo i fondi per installare un allarme ovunque”.

Correlato:  Grattacielo della regione: si alza il conto

Roberto Mazzone



Commenti

SHARE