Home Arte Langhe e Monferrato: una gita fuori porta

Langhe e Monferrato: una gita fuori porta

180
SHARE
‘Vacanze torinesi’. Seconda puntata: Langhe e Monferrato.
‘Vacanze torinesi’. Seconda puntata: Langhe e Monferrato.

Finalmente le gite fuori porta, per chi non è ancora partito o non partirà, possono iniziare, magari partendo dalle Langhe e Monferrato.

Il Piemonte, e Torino in particolare, negli ultimi anni stanno vivendo un periodo d’oro per quanto riguarda le presenze di turisti italiani e stranieri – complici soprattutto una pubblicità serrata, l’uso di colline e castelli come sfondo di film e fiction e, ultimo in ordine di tempo l’entrata nei siti del Patrimonio Unesco di Roero, Langhe e Monferrato.

In tutto questo gongolare di numeri, di bellezze artistiche e paesaggistiche, vinicole ed enogastronomiche, forse sono più i turisti italici e no ad apprezzare il nostro territorio. E noi?

‘Gita fuori porta: Langhe e Monferrato.
‘Gita fuori porta: Langhe e Monferrato.

Noi decisamente meno, quindi perché non approfittare di un assolato e caldo week end estivo – anche solo una giornata – per abbandonare la grigia città e calarsi in un paesaggio bello, incontaminato e soprattutto nostro e che non ha nulla da invidiare alla tanto amata Toscana.

 

Tutti pronti per la seconda puntata delle gite alla scoperta di un territorio sconosciuto ai torinesi: il Piemonte.

Battute a parte, bastano circa 50 minuti di treno – comodissimo e con collegamenti ogni ora, grazie al Servizio Ferroviario Metropolitano – per raggiungere, ad esempio, Bra e da lì partire alla scoperta delle Langhe, territorio famoso e iper apprezzato che questo week end ospita una delle più fortunate manifestazioni culturali – con il termine cultura inteso nel senso più ampio del termine – degli ultimi anni ovvero Collisioni.

E invece, per chi è alla ricerca di più tranquillità e di una gita all’insegna del relax, bastano circa 70 minuti circa di auto per scoprire le silenziose colline del Monferrato ricche di storia e borghi adagiati su dolci colline, tra agriturismi con piscina, ristoranti tipici, importanti luoghi religiosi e ampi spazi verdi.

‘Gita fuori porta: Langhe e Monferrato.
‘Gita fuori porta: Langhe e Monferrato.

Per chi non può fare a meno della città – anche se in dimensioni decisamente più piccole – non c’è niente di meglio che addentrarsi nelle vie pulite e ben tenute della sua capitale: Casale Monferrato e girovagare visitando la splendida Sinagoga, una delle più belle del Piemonte.

Quindi, per chi non ama le affollate piscine cittadine, per chi reputa che i musei e le mostre vadano visitate solo in inverno – per non “sprecare” inutilmente giornate di sole – ecco una diversa proposta culturale. E che cultura!

Nutrirsi di cultura non vuol dire solamente entrare in luoghi ritenuti bui e scuri, polverosi e chiusi ma anche rendersi conto di un patrimonio immenso come quello paesaggistico che regala grandi soddisfazioni sia per gli occhi che per la gola.

 

Da non lasciare solo in mano ai turisti. E non facciamo che sia solo l’Unesco ad accorgersene.

Per ulteriori informazioni:

Turismo in Langhe e Roero
Turismo in Monferrato
Servizio Ferroviario Metropolitano
Comune di Casale Monferrato – Turismo
Santuario di Crea

 

Giulia Copersito

(Seguici su Facebook!)

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here