Home Cronaca di Torino Doccia fredda sull’università torinese: dalla regione meno fondi del previsto

Doccia fredda sull’università torinese: dalla regione meno fondi del previsto

4
SHARE
Doccia fredda sull'università torinese: dalla regione meno fondi del previsto
Doccia fredda sull'università torinese: dalla regione meno fondi del previsto

Erano stati chiesti almeno una decina di milioni in più, rispetto al 2013, per il diritto allo Studio in Piemonte. Pare che ne arriveranno poco più della metà. Una doccia fredda, che sta per arrivare in via ufficiale dalla Regione (la realtà dei fatti sarà certificata solo dall’approvazione del bilancio). Doccia fredda sull'università torinese: dalla regione meno fondi del previsto L’assessore al bilancio della giunta Chiamparino, Aldo Reschigna, si trova alle prese con un nodo di non poco conto: il ripristino dei fondi all’Università, tagliati da Cota, era un punto del programma elettorale. In realtà, secondo il Bilancio, un ripristino ci sarà: dai 5 ai 7 milioni in più, che però non è quanto chiedevano i rettori torinesi, i quali avevano fatto un appello alla politica con una cifra precisa: ripristinare il fondo del 2009, di 24 milioni. Doccia fredda sull'università torinese: dalla regione meno fondi del previsto

 «L’occasione per fotografare la situazione, con le sue criticità, e nello stesso tempo per delineare gli assi di intervento necessari alla gestione dei problemi – spiega a La Stampa Reschigna – Insomma: oltre a evidenziare i limiti tra i quali dobbiamo muoverci, formuleremo anche le risposte». Eppure era lo stesso Chiamparino che, parlando di università e fondi europei, pochi giorni fa affermava: “vogliamo creare una cabina di regia che metta insieme alla Regione l’Universita’ e il Politecnico, le fondazioni bancarie e gli istituti di ricerca per coordinare l’accesso alle altre opportunita’ di finanziamento europeo”. Adesso resta da capire le decisioni dell’assessorato al Bilancio: le Univeristà per adesso non sono sul piede di guerra, ma potrebbero esserlo presto.   A. Bes.

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here