Home Cronaca di Torino Il Monviso nella rete mondiale delle riserve Unesco

Il Monviso nella rete mondiale delle riserve Unesco

2
SHARE
Il Monviso nella rete mondiale delle riserve Unesco
Il Monviso nella rete mondiale delle riserve Unesco

Italia e Francia, insieme, nella rete mondiale delle riserve della biosfera Unesco.

Nella giornata di lunedì a Molines-en-Queyras, il sottosegretario all’ambiente italiano, Barbara Degani, insieme al ministro dell’Ambiente transalpino, Ségolène Royal, ha ufficialmente inaugurato la riserva della biosfera transfrontaliera del Monviso, composta dalle aree protette del parco francese del Queyras, appunto, e del parco del Po del Cuneese.

Un riconoscimento importante per il Piemonte e per l’italia intera visto che erano più di nove anni che nessuna località nostrana riusciva più ad entrare nella lista Mab (Man and Biosphere, )

Quest’ultimo è il programma Uomo e Biosfera promosso dall’Unesco che valorizza le zone in cui si è riusciti a creare un rapporto simbiotico tra uomo e territorio a favore di uno sviluppo sempre più sostenibile.

Il Monviso nella rete mondiale delle riserve Unesco

Un patrimonio , quello dell’Unesco, che comprende 621 biosfere di cui 12 transfontraliere, in 117 paesi in tutto il mondo.

  • Tra queste, ben 10 sono in Italia.
  • Valle del Ticino (Lombardia/Piemonte)
  • Monviso (Piemonte)
  • Miramare (Friuli Venezia Giulia) 1979
  • Selva Pisana (Toscana) 2004
  • Arcipelago Toscano (Toscana) 2003
  • Circeo (Lazio) 1977
  • Collemeluccio-Montedimezzo (Molise) 1977
  • Cilento e Vallo di Diano (Campania) 1997
  • Somma-Vesuvio e Miglio d’Oro (Campania) 1997
  • Parco Nazionale della Sila (Calabria) 2014

Ed il Monviso, la fonte del fiume Po, negli ultimi anni si è distinto per essere una sorta di laboratorio di vita che non relega più la natura ad un ruolo marginale e coreografico, ma bensì come parte integrante della realtà in cui si vive l’uomo.

Quest’ultima candidatura  è stata ufficializzata dall”Unesco solo scorso 28 maggio insieme proprio all’assenso definitivo definitivo della candidatura dei paesaggi di Langhe-Roero e Monferrato a patrimonio dell’Umanità.

Correlato:  Il cielo del Piemonte si riempie di mongolfiere

Insomma, due belle soddisfazioni e riconoscimenti per il nostro territorio, tutto nell’arco di poche settimane.

La Redazione di Mole24

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here