Home Cronaca di Torino “Expandere”: Profit e no profit si incontrano

“Expandere”: Profit e no profit si incontrano

8
SHARE
"Expandere": Profit e no profit si incontrano
Tempo di lettura: 2 minuti

Metti il Volontariato in un evento profit, sebbene tale evento sia organizzato dalla Compagnia delle opere.

Questo è l’evento “Expandere”, in corso in questi minuti e fino a stasera al Palavela di Torino. Un’occasione di incontro e di scambio fra il mondo profit e quello del Terzo Settore, promossa da CDO Piemonte che offre alle realtà imprenditoriali e associative del territorio un’occasione di confronto e condivisione.

 

"Expandere": Profit e no profit si incontrano

E questa occasione vede presenti insieme, i due Centri di Servizio per il Volontariato torinesi, Idea Solidale e Vssp, che con le associazioni che hanno aderito, e che stanno gestendo uno sportello insieme

Un lavoro comune, quello dei due Csv, che precede quanto accadrà nel 2015, quando i due enti si fonderanno, per dare vita a un unico grande centro torinese, dal nome evocativo di “Vol.To” (Volontariato Torino).

Il significato di questa iniziativa è importante, perché permette un reale scambio fra i “due mondi”: le aziende ricevono informazioni su come sostenere le Associazioni che a loro volta hanno l’opportunità di sviluppare reti e valorizzare l’esperienza del Volontariato in ambiti quali l’accompagnamento all’inserimento lavorativo delle persone con disabilità.

Non a caso il filo conduttore dell’evento è “Cambiare e crescere insieme”.
"Expandere": Profit e no profit si incontrano

“Questa partecipazione a Expandere è sicuramente un’occasione e un passo avanti per l’inserimento del volontariato in un confronto fra profit e non profit – le parole di Luciano Dematteis, presidente di Idea Solidale – Il tutto anche in prospettiva delle nuove norme sul Terzo Settore che il Governo si è impegnato a emettere prima dell’estate, nella cui applicazione i Csv intendono essere partecipi di una promozione attenta e condivisa con le Associazioni di Volontariato”.

Correlato:  Il Comune di Torino assume: diverse figure professionali ricercate con contratto a tempo determinato

 



Commenti

SHARE