Home Territorio Il Forte Di Bard: prima puntata delle ‘Vacanze torinesi’

Il Forte Di Bard: prima puntata delle ‘Vacanze torinesi’

3
SHARE
'Vacanze torinesi'. Prima puntata: il forte di Bard.
'Vacanze torinesi'. Prima puntata: il forte di Bard.

Si parte dal Forte di Bard per questo viaggio sabaudo.

L’estate è iniziata?!
Mai punteggiatura può essere più corretta vista l’incertezza del tempo. Ma nonostante questa instabilità – pure nel meteo ahinoi – la voglia di uscire dalla città, di riavvicinarsi alla natura e respirare aria pulita la fa da padrone e, luoghi come il Forte di Bard sono la meta ideale.

Allora per chi ha deciso di abbanare l’idea dei pic – nic o di altre scampagnate all’aria aperta, per coloro a cui viene l’orticaria al solo pensiero di mettersi in coda sulla Torino Savona per quelle due ore di spiaggia, magari accanto al vicino di casa – si sa la Liguria è la succursale di Torino, nei week end – ecco alcune proposte alternative per chi, ha il week end libero dal lavoro.

Ormai delle mosche bianche.

'Vacanze torinesi'. Prima puntata: il forte di Bard.

Quindi per quei pochi temerari che sono rimasti, e per gli appassionati che ormai hanno visitato tutto quello che è visitabile a Torino – mostre e musei – parte oggi una piccola rubrica che cerca di consigliare il meglio dei luoghi e delle mostre fuori città e che coniugano arte e gita fuori porta.

La prima proposta è un classico: il forte di Bard. A circa 80 km da Torino, nella verde e fresca Valle d’Aosta, l’intatta fortezza di sbarramento di primo Ottocento, è un complesso monumentale di grande fascino sia per la storia che per la posizione.

Dal suo culmine si gode di un panorama mozzafiato, raggiungibile comodamente da avveniristici ascensori panoramici. Il grande fascino della location è aumentato anche dalla ricca proposta di mostre ed esposizioni che alternano fotografia e pittura.

Correlato:  Nuovi francobolli celebrano i vini Docg, cinque sono piemontesi

Insomma è un luogo amato e che quindi non ha bisogno di grandi e lunghe presentazioni.

'Vacanze torinesi'. Prima puntata: il forte di Bard.

Per tutta l’estate molti eventi e mostre temporanee sono allestite al suo interno: dalle linografie di Picasso – circa 140 e tutte di alta qualità – alle fotografie di Sergio Larrain nell’esposizione ‘Vagabondages’ che sancisce lo stretto legame tra il forte di Bard e la Magnum Photo passando per l’arte contemporanea di Gregorio Botta e la mostra ‘Apnea’.

Ce n’è per tutti i gusti: mostre che anche se iniziate in giorni diversi continueranno per tutta l’estate e alcune fino all’autunno. Che sia questo o un altro week end, in fuga – speriamo presto – dal caldo cittadino poco importa.

L’importante è che l’estate sia iniziata! E se anche cosi non sarà a breve, una gita lontano dall’asfalto cittadino ci dona sicuramente un nuovo mood per affrontare la settimana diversamente, in attesa delle vacanze vere.

E per chi non le farà, una soluzione c’è sempre.

Iniziando da una gita del fine settimana, che non perde mai di vista cultura e arte.

Per informazioni: Forte di Bard Orari di apertura: dal martedì al venerdì: 10.00 – 18.00 sabato, domenica e festivi: 10.00 – 19.00 Chiuso il lunedì La biglietteria chiude un’ora prima. Per l’estate 2014 è prevista l’pertura straordinaria, tutti i giorni, lunedì compresi, dal 21 luglio al 31 agosto.

Per tutte le informazioni sulle mostre (prezzi compresi) visita le sezioni dedicate: – mostre – eventi – didattica

 

Giulia Copersito

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here