Home Arte I segreti di Palazzo Reale: i martedì pomeriggio dedicati alla meraviglia.

I segreti di Palazzo Reale: i martedì pomeriggio dedicati alla meraviglia.

13
SHARE
I segreti di Palazzo Reale: il martedì pomeriggio dedicati alla meraviglia.
I segreti di Palazzo Reale: il martedì pomeriggio dedicati alla meraviglia.

I segreti del martedì: con questo titolo non particolarmente accattivante, sta per concludersi una serie di eventi che si sono svolti, per il secondo anno consecutivo, al Palazzo Reale di Torino.

Veramente, l’unico museo propriamente statale di Torino non ha vita facile rispetto ai più movimentati e dinamici musei cittadini. Probabilmente la proprietà del Polo Reale ingessa le possibili iniziative correlate. In questo caso però ci troviamo di fronte a una bella iniziativa che si concluderà il 1 luglio 2014.

I segreti di Palazzo Reale: il martedì pomeriggio dedicati alla meraviglia.

Il titolo aiuta a comprendere di cosa si tratta: visite curate dalla Direzione del Palazzo e affidate ai volontari dell’Associazione Amici di Palazzo Reale ad ambienti non compresi nei normali percorsi di visita. Si tratta del secondo ciclo – dopo quello organizzato nella primavera del 2013 – iniziato in aprile e che si conclude a breve.

Ancora quindi alcuni giorni per organizzare la propria visita – unica e ultima data rimasta il 1 luglio, in quanto il 24 giugno l’evento non si svolge – in un angolo segreto e ricco di preziose opere d’arte quale la Sacrestia della Cappella della Sindone. Interessante percorso di visita e occasione imperdibile anche in vista della lunga Ostensione 2015 – momento nel quale il Duomo e la Cappella della Sindone saranno presi d’assalto da migliaia se non milioni di pellegrini, turisti e curiosi soprattutto non torinesi.

I segreti di Palazzo Reale: il martedì pomeriggio dedicati alla meraviglia.

Si tratta di un luogo sacro che conserva e preserva il ricco Tesoro della Sindone composto da calici, reliquiari, paramenti liturgici e oggetti devozionali e colpo di scena, la visita consente anche di ammirare gli elementi decorativi della Cappella dell’Altare maggiore della Cappella. Ai più potrebbe apparire come destinato a un pubblico credente. Ma credo che i più si sbaglino.

Gran parte dell’arte italiana è legata al culto e alla religione cattolica, forse in questo caso ancor di più visto la destinazione di molti oggetti che sono esposti e che verranno presi in esame ma sicuramente non è giusto – e anche un po’ semplicistico – destinarlo a questo tipo di target.

La bellezza, la preziosità e la rara maestria nella realizzazione di prodotti di oreficeria rendono queste bellezze comprensibili a tutti, e destinati a meravigliare un qualsiasi tipo di pubblico. Anche il più scettico.

In fondo sono ancora poche le cose che creano stupore e destano meraviglia ai giorni nostri: sicuramente la maestria nella realizzazione di questi oggetti unici possono destare questi sentimenti.

L’unico (enorme) lato negativo è che un evento del genere, interessante per conoscere un angolo nascosto della nostra città e del nostro patrimonio, sia poco accessibile perché si svolge in un giorno della settimana – a orari improponibili per un target giovane che lavora, studia o è impegnato.

Questa è la dimostrazione della poca vicinanza di molte istituzioni al grande pubblico. Proprio per essere polemici.

Quindi per i più fortunati ecco le modalità di svolgimento e gli orari: martedì 1 luglio 2014 ore: 15.00 – 15.30 – 16.00 – 16.30 – 17.00 – 17.30 – 18.00

Prenotazioni telefoniche obbligatorie: lunedì, mercoledì, venerdì , sabato dalle 12.00 alle 16.00 al n. 345.2325991

Informazioni e Date Punto di Raccolta: Biglietteria di Palazzo Reale Il martedì dalle ore 15.00 – ultimo ingresso ore 18.00

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here