Home Cronaca di Torino Piemonte, regione all’avanguardia sull’efficienza energetica

Piemonte, regione all’avanguardia sull’efficienza energetica

53
SHARE
Piemonte, regione all'avanguardia sull'efficienza energetica
Piemonte, regione all'avanguardia sull'efficienza energetica

Secondo quanto emerge dai dati del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica del Ministero dello Sviluppo Economico, il Piemonte è la regione italiana che ha destinato il maggior numero di fondi europei volti alla realizzazione di progetti in tema di efficienza energetica e produzione di energia da fonti rinnovabili. In totale l’Italia ha investito 2,1 miliardi di euro per un complessivi 5.802 progetti su tutto il territorio nazionale.

Piemonte, regione all'avanguardia sull'efficienza energetica

In Piemonte l’investimento è pari a 265 milioni di euro e Torino, con 50 milioni di euro per 195 progetti, è il Comune che in ambito regionale ha ricevuto i finanziamenti pubblici maggiori. In provincia spicca l’iniziativa dei 6 Comuni della Unione Nord Est Torino (Settimo Torinese, Borgaro, San Mauro, San Benigno, Caselle e Volpiano) e undici appartenenti alla Zona Ovest (fra cui Collegno, Alpignano, Druento, Grugliasco, Rivoli e Venaria).

Il progetto congiunto prevede la presentazione alla Banca Europea degli Investimenti di un pacchetto basato su interventi e azioni relative alla sostenibilità e all’efficienza energetica, con l’obiettivo di ottenere 1,2 milioni dal programma Elena (European Local ENergy Assistance) per far decollare ulteriori investimenti per oltre 40 milioni di euro, con contributi a fondo perduto fino al 90% dei costi ammissibili.   Piemonte, regione all'avanguardia sull'efficienza energetica Illuminazione pubblica a led, sfruttamento dell’energia geotermica al sostegno delle attività agricole, riqualificazione energetica di edifici pubblici, utilizzo dell’energia a fonti rinnovabili per edifici scolastici e realizzazione di nuove centrali idroelettriche sui corsi d’acqua sono soltanto alcuni esempi dei progetti in fase di studio. Il dibattito sul tema delle energie rinnovabili è da sempre molto acceso fra gli addetti ai lavori e non: si va dalle più generiche valutazioni sull’impatto visivo delle pale eoliche o dei pannelli solari sul panorama, a considerazioni più tecniche sulla loro effettiva capacità di venire incontro al sempre crescente fabbisogno energetico mondiale. Piemonte, regione all'avanguardia sull'efficienza energetica In Europa, nel 2012, la percentuale di energia finale consumata rappresentata da energie rinnovabili è arrivata al 13%. In Italia, nel 2013, la generazione di energia da parte di fonti rinnovabili (circa 106,8 TWh) è pari al 38,5% della produzione nazionale e al 33,7% della domanda nazionale.

Con questi valori, l’Italia risulta essere il terzo produttore di elettricità da fonti rinnovabili in ambito UE: un risultato non da poco che ci mette in linea con gli ambiziosi obiettivi europei in termini di sviluppo sostenibile. Uno su tutti il cosiddetto “Piano Obiettivo 20-20-20” che prevede entro il 2020 la riduzione del 20% le emissioni di CO2 ed l’aumento del 20% l’uso di energie pulite.

Edoardo Ghiglieno

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here