Home Cronaca di Torino Fassino saluta Torino, destinazione Europa?

Fassino saluta Torino, destinazione Europa?

1
SHARE
Fassino saluta Torino, destinazione Europa?

E se fosse proprio Piero Fassino il prossimo Commissario Europeo, lasciando così la carica di sindaco di Torino?

Sono queste le voci di corridoio che si rincorrono sempre più insistentemente nelle stanze dei bottoni di Roma – prontamente riprese e rese pubbliche da Dagospia –  secondo cui uno dei 2 possibili candidati italiani a questa prestigiosa carica istituzionale internazionale sia proprio il primo cittadino del capoluogo sabaudo.

Fassino infatti,  è stato per anni sottosegretario agli Esteri durante il Governo di Romano Prodi e successivamente ha anche ricoperto la carica di  ministro del Commercio estero,

Una nomination a sorpresa, ma che potrebbe essere coerente con l’agire del premier Matteo Renzi abituato a sorprendere prendendo decisioni in piena autonomia e soprattutto in maniera fulminea.

Fassino saluta Torino, destinazione Europa?
Fassino saluta Torino, destinazione Europa?

Altro pretendente all’ambita poltrona della Comunità Europea è l’ex ministro del PD, Paoalo de Castro, anche se nelle ultime ore la sua posizione sembra aver perso posizioni. .

Così, come fuori dai giochi sembrerebbe essere anche l’ex premier Massimo d’ Alema, che avrebbe comunicato ai propri fidi collaboratori di non voler competere in questo momento per quella carica, così  come l’altro ex Primo Ministro Enrico Letta.

Quest’ultimo,sì, la settimana scorsa si è incontrato con l’attuale Primo Ministro, Matteo Renzi, ma sembra che sempre  che la riunione sia servita solo a ripristinare rapporto tra esponenti dello stesso partito, dopo la successione alla guida del Governo. Di fatto, nessuno sembra aver proposto ad  Enrico Letta la candidatura come Commissario Europeo

Insomma,la successione di  Herman Van Rompuyè  appena iniziata, ma  tutto può ancora succedere.

Infatti se prima delle elezioni Europee, dello scorso 9 maggio, l’Italia sembrava non avere nessuna chance che un proprio politico ricoprisse questa carica,  dopo i risultati alle urne il Pd si è imposto come il primo partito all’interno della coalizione Socialista (PSE) all’interno del Parlamento Europeo.

Adesso le maggioranze sono cambiate e Piero Fassino, da sindaco di Torino potrebbe seriamente diventare, a breve, una sorta di sindaco d’Europa. 

Chissà cosa ne penseranno i torinesi di  questa possibile soluzione?

 

La Redazione di Mole24

 

 

 

 

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here