Home Musica Kappa Futur Festival 2014, non solo musica elettronica

Kappa Futur Festival 2014, non solo musica elettronica

44
SHARE
Kappa Futur Festival 2014, non solo musica elettronica
Kappa Futur Festival 2014, non solo musica elettronica

Manca meno di un mese alla terza edizione del Kappa FuturFestival. Dove e quando?

Naturalmente a Torino, al Parco Dora, il 5 e il 6 luglio, quando musica elettronica italiana e internazionale invaderanno l’aere torinese da mezzogiorno a mezzanotte. Il format estivo e la location che rimanda al passato industriale di Torino proietteranno tutti gli spettatori in un’atmosfera futuristica. 

Considerata la più importante ristrutturazione verde post industriale d’Italia, Parco Dora si sta preparando per accogliere giovani da tutta Europa.

Il Festival, dominato dalla struttura del capannone dello Strippaggio, che rivela l’anima più urbana e contemporanea dell’evento, spera di replicare e superare il grande successo dell’edizione 2013 con 25.000 spettatori.

Kappa Futur Festival 2014, non solo musica elettronica
Kappa Futur Festival 2013

Due giorni intensi che ospiteranno tanti artisti contemporanei, tra cui i Bloody Beetroots, Soul Clap e Marco Carola nella prima giornata, e i Disclosure, The Martinez Brothers e Giorgio Gigli nella seconda.

Il Kappa FuturFestival è sostenuto e sponsorizzato da BasicNet Group e Movement Entertainment, una start up piemontese nata nel 2006 attiva nella produzione di format di Intrattenimento Intelligente di musica elettronica e di altre attività culturali.

Ma Intelligente perché? I

l Festival cerca di promuovere occupazione, territorio e turismo basandosi sulla location, l’offerta artistica, la qualità del servizio e soprattutto la sostenibilità ambientale.

Con questi presupposti si propone di diventare uno dei festival di riferimento per l’intrattenimento estivo a livello internazionale, e su queste basi costruisce un format diurno e etico, creando un distacco evidente con molti eventi musicali internazionali con cui condivide invece il genere musicale e il target.

Kappa Futur Festival 2014, non solo musica elettronica
 

L’Intrattenimento Intelligente è l’obiettivo di ogni produzione Movement, un esempio?

Il “Trashed, Recycling Store”. È un’iniziativa nata a Los Angeles dieci anni fa e che oggi partecipa ai più grossi eventi, come il Coachella Valley Music Festival, in California.

Correlato:  Le Luci della Centrale elettrica stasera illuminano Torino

Consiste in un programma di riciclaggio interattivo che incoraggia le persone, in questo caso gli ospiti del Festival, a riciclare bottiglie, lattine, bicchieri (insomma, ciò che di più passa per le mani durante un concerto) per usarli come merce di scambio nel “Recycling Store” e comprare biglietti, merchandise autografato da DJ, Cd, ma anche zaini, occhiali e tanto altro.

Un vero e proprio baratto all’insegna del rispetto per l’ambiente e, soprattutto, molto educativo.

 

Giulia Regis Masoero

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here