Home Ambiente Metti un centro storico che diventa un giardino…

Metti un centro storico che diventa un giardino…

4
SHARE
Metti un centro storico che diventa un giardino...
Metti un centro storico che diventa un giardino...
Tempo di lettura: 1 minuto

Sabato prende il via a Torino l’edizione 2014 di Cinemambiente: aspettando questo evento la città si è tinta  di verde, e lo scorso week end si è visto con chiarezza.

Metti un centro storico che diventa un giardino...

Lo poteva notare, infatti, chi nonostante una due giorni non proprio clemente avesse deciso, durante il week end appena trascorso, di farsi un giro in centro.

Si è tenuta infatti l’edizione annuale di Flor, mostra mercato “diffusa” in piazza Carlo Alberto, che ha ospitato piante, fiori, ortaggi, sementi, attrezzature da giardinaggio, ma anche arredi, libri, manuali e il necessario per coltivare la gratificante arte del verde domestico.

Insomma, come si diceva, una vera e propria mostra mercato del fiore e del verde, organizzata dall’associazione Nuova Orticola.

Metti un centro storico che diventa un giardino...

Tante piante rare e insolite, 120 espositori da tutta Italia, dagli agrumi di Sicilia alle stelle alpine valdostane, per un’iniziativa solitamente molto apprezzata (nel 2013 furono calcolati 70 mila passaggi, quest’anno non si ha ancora il numero preciso.

In parallelo a Flor14 è stata organizzata dal network Greengoo! la quarta edizione del Workshop IMAGE, dedicato a temi che si sono riallacciati con le tematiche della mostra mercato. Gli incontri di Image 2014 hanno promosso un focus su medicina ambientale (patologie correlate all’inquinamento) e rimedi naturali che consentono di curarsi e tutelare la propria salute in armonia con la natura.

Correlato:  È record di distributori di metano a Torino

Due belle manifestazioni, dopo le quali Torino può dirsi pronta all’arrivo di Cinemambiente.

 

A.bes.

 



Commenti

SHARE