Home Cronaca di Torino Pedala Torino, pedala! Le piste ciclabili della città

Pedala Torino, pedala! Le piste ciclabili della città

23
SHARE
Pedala Torino, pedala! Le piste ciclabili della città
Pedala Torino, pedala! Le piste ciclabili della città

Per essere la “città dell’auto”, Torino va forte anche sulle due ruote, e non parliamo delle moto, bensì delle biciclette.

Ecco due cifre per capire quanto la città della Mole si sia prodigata per far si che i torinesi si muovano con il mezzo “green” per eccellenza:

125km di percorsi ciclabili all’interno del percorso cittadino50 km all’interno dei parchi e delle aree verdi

Pedala Torino, pedala! Le piste ciclabili della città

La totalità dei due valori precedenti, quindi 175km circa, è così ripartita:

102km di piste ciclabili pure
12km di piste ritagliate da carreggiate stradali o marciapiedi
61km di piste condivise con percorsi pedonali

Inoltre Torino ha la grande fortuna di essere prevalentemente in pianura e quindi il vantaggio, a confronto di molte altre metropoli italiane, di essere percorsa in lungo ed in largo senza troppa fatica.

Difatti, posizionando un compasso su Piazza Castello è facile notare che con un angolo giro ed un apertura di 5km raccogliamo all’incirca il 70% della città, cosa che facilita i ciclisti nel passaggio da una pista ciclabile ad un altra; anche se molti tracciati alle volte sbucano nel nulla.

Pedala Torino, pedala! Le piste ciclabili della città

Proprio per quest’ultimo motivo, oltre alla realizzazione di nuove piste come le future di via Anselmetti (che a detta di molti cittadini risulta inutile visto il traffico esiguo), strada Villaretto, torrente Stura (lato a destra), corso Novara. e via Montebello, il Comune di Torino si è dato l’obiettivo di arrivare, entro il 2020, ad avere 310km di piste ciclabili al posto degli attuali 175km.

Ha curato in aggiunta il “parco bici” della città attraverso il [TO]Bike , sistema di affitto-bici attivo dal 2010, e le strutture di posteggio sparse per la città, con l’acquisto di 150 archi in metallo; quest’ultimi eretti dall’inizio dell’anno fino ad ora.

Altri modi per avvicinare i cittadini al mezzo a due ruote l’attuale giunta li sta cercando. Si prendano ad esempio le campagne di sensibilizzazione che vedranno luce a breve e volte a sottolineare l’importanza dello spostarsi a costo e inquinamento 0 (zero), che inoltre in una grande città come Torino, porterebbe a ridurre notevolmente il traffico cittadino, visto che il 50% circa degli spostamenti su veicoli motorizzati si riduce a distanze di 3/5km, quando le stesse, in bicicletta verrebbero coperte in 15 minuti.

Insomma, Torino, hai voluto la bicicletta? Ora pedala!

Damiano Grilli

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here