Home Cronaca di Torino 250 anni di terremoti sotto la Mole

250 anni di terremoti sotto la Mole

97
SHARE
250 anni di terremoti sotto la Mole
250 anni di terremoti sotto la Mole

250 anni di terremoti a Torino: le scosse percepite sotto la Mole negli ultimi due secoli

A Torino le “Settimane delle Scienze” vedranno nel loro ventaglio culturale due anniversari di rilevanza nazionale: i 250 anni di storia della sismologia italiana e il centenario dalla morte di Giuseppe Mercalli.

 Le due celebrazioni, entrambe documentate nella mostra “Osservati, osservanti e osservatori: 250 anni di scienza dei terremoti in Italia”, allestita nell’ex Manifattura Tabacchi di corso Regio Parco daranno modo a chiunque di vedere i notevoli passi avanti, fatti dai primi studi del ‘700 fino ad’ora.

Saranno esposti diversi documenti ufficiali e più di 70 strumenti di sismologia cui alcuni dopo 130 anni ritornano per la prima volta nella città della Mole dopo l’Esposizione Generale Italiana del 1884 (tenutasi ovviamente a Torino), occasione in cui l’Italia diede mostra delle sue attività nelle scienze sismologiche e meteorologiche.

250 anni di terremoti sotto la Mole
250 anni di terremoti sotto la Mole

Tutto è archiviato oggi nei progetti Sismos e Tromos dell’INGV, Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia, che da 25 anni raccolgono documentazione, materiale e strumentazione regalando una prospettiva sulla storia della sismologia molto accurata.

Il Piemonte, come terra di studio, fu la chiave di volta per lo sviluppo delle conoscenze che riguardano l’area delle Alpi e degli Appennini tramite le ricerche di Francesco Denza e Michele Stefano de Rossi, genitori della prima rete sismologica italiana.

E sempre il Piemonte assieme alla Ligura furono la patria, grazie agli studi di Torquato Taramelli e Giuseppe Mercalli, nel 1887, della Scala Mercalli; utile alla misurazione dei terremoti in base agli effetti prodotti su cose o persone e che in occasione dei 100 anni dalla morte del famoso geologo, ha reso l’anno in corso quale anno Mercalliano.

250 anni di terremoti sotto la Mole
250 anni di terremoti sotto la Mole

La mostra, aperta fino al 29 giugno 2014, è stata frutto della collaborazione tra vari enti privati e non, come la Compagnia San Paolo, la Regione Piemonte, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, il già citato INGV e l’Unità di Ricerca per la Climatologia e la Meteorologia Applicate all’Agricoltura ed è patrocinata dal Presidente della Repubblica.

Il prezzo del biglietto è di 5€ ed è gratuito per i bambini sotto i 5 anni. Le sale espositive seguiranno i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 14.00 alle 19.00, il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 20.00

Per ulteriori informazioni è presente il sito ufficiale della mostra QUI.

Damiano Grilli

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here