Home Spettacoli Donne e soldati: la moda in mostra.

Donne e soldati: la moda in mostra.

7
SHARE
Donne e soldati: la moda in mostra.
Donne e soldati: la moda in mostra.

La primavera 2014 è possibile ricordarla, dal punto di vista delle mostre ed esposizioni, come scandite dall’interesse per la fotografia e la moda.

Se di fotografia si è già scritto,( Eve Arnold David Seymour) anche per la moda è stato abbastanza semplice trovare appuntamenti.

Un altro di sicuro interesse, anche se forse meno d’impatto, è l’allestimento a Palazzo Madama che accompagna i visitatori del celebre museo cittadino per tutta l’estate.

Donne e soldati: vestirsi alla piemontese secondo Antonio Maria Stagnon è una piccola mostra nel percorso espositivo – nelle vetrine del Gabinetto cinese al primo piano – che presentano una serie di incisioni acquerellate opera di Stagnon, appunto.

Incisore e intagliatore che mette in mostra la sua più grande maestria soprattutto nella resa dei particolari più minuti e dettagliati,in tutte quelle figure in cui è importante restituire fedelmente ogni dettagli della realtà.

E’ uno dei capiscuola della stampa d’invenzione.

Donne e soldati: la moda in mostra.

In particolare, le raccolte esposte sono due – di cui non cito i nomi in francese, perché di difficile comprensione – e come intuibile dal titolo del percorso, una riguarda i vestiti delle dame settecentesche e costumi femminili provenienti dalle diverse province sabaude; l’altra serie rappresenta le uniformi dei soldati dell’esercito sardo.

Insomma, spiegato cosi forse una mostra come questa – anche se non è una vera e propria mostra – non attirerebbe molte persone.

O sicuramente non desterebbe l’interesse immediato di folle di visitatori.

Ma se vi dovesse capitare di trascorrere qualche ora al museo, se vi andasse di prendere un caffè nella scenografica caffetteria di Palazzo Madama un “salto” al primo piano per rimanere stupiti dalla capacità grafica di questo artista – è giusto e doveroso chiamarlo cosi – e per sorridere anche di fronte al modo di vestire.

Correlato:  Outfits per Capodanno

Una forma di grafica pubblicitaria di più di due secoli fa, ma da cui deriva quella di oggi.

Cosa c’è di diverso da una fotografia di una modella con indosso un vestito di un famoso stylyst, del made in Italy, su un fashion magazine realizzato da un celebre fotografo (scusate l’abuso di termini modaioli), rispetto a una madamin rappresentata da un incisore per celebrare e sponsorizzare i tessuti sabaudi del tardo Settecento?

Donne e soldati: la moda in mostra.

Forse solo una diversa tecnica, ma il linguaggio è lo stesso.

Quindi per una volta invece di aprire una rivista patinata, guardiamo oltre una vetrina le modelle e i modelli di Stagnon.

Anche questa è cultura.

Termine abusato ma in questo caso, assolutamente necessario.

Semplicemente non saprei trovare un sinonimo.

 

Donne e soldati: vestirsi alla piemontese secondo Antonio Maria Stagnon

fino al 14 settembre 2014 presso il Gabinetto Cinese di Palazzo Madama – I piano Piazza Castello, Torino

Per info consulta la pagina dedicata all’evento.

Per conoscere costi e orari apertura visita il sito di Palazzo Madama – Museo Civico di Arte Antica

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here