Home Spor-to Menabrea: la birra preferita di… Andrea Pirlo

Menabrea: la birra preferita di… Andrea Pirlo

704
SHARE

Come? Uno spot pubblicitario su Mole24?

Niente affatto: ha semplicemente fatto il giro del web la fotografia, rilanciata attraverso Facebook, di un momento dei festeggiamenti, la scorsa settimana, dello scudetto bianconero.

Un “selfie”. probabilmente, o comunque una foto scattata dal cellulare di uno dei giocatori bianconeri o dell’entourage, che ritraggono Pirlo, Vidal e Barzagli nell’intento di festeggiare, con il simbolo del tre mimato con le mani.

Pirlo invece con la mano regge una bottiglia di birra. Menabrea, per la precisione. Niente analcolico, quindi, ma soprattutto una bella pubblicità involontaria per la casa produttrice biellese.

Un marchio storico, nato a Biella nel 1846 e acquistato nel 1864 da Giuseppe Menabrea.

Un’impresa che funziona, quella della Menabrea: si producono una scura e una Pilsener, chiara, apprezzata da personaggi all’epoca molto famosi, come l’alpinista Quintino Sella.

Una situazione talmente felice da fare meritare a Carlo Menabrea il titolo di Cavaliere della Corona.

Ma è nel secolo scorso che la fabbrica biellese raggiunge i livelli che conosciamo, acquisendo locali pubblici a Torino e Novara, e poi arrivando a produrre oltre 36 mila ettolitri di birra l’anno, superando poi quota 40 mila e raggiungendo, come quantità e qualità, il livello di molti competitor nel mercato.

Oggi il Birrificio biellese ha numeri importanti: uno sviluppo di 7.500 m2 di cui 5.000 coperti, produce 110.000 hl, 61.000 hl in fusti (56%), 49.000 hl in bottiglie (44%). S

ono 38 i dipendenti di cui 4 impiegati tecnici, 11 impiegati amministrativi, 23 maestranze.

E tanto per gradire “se la beve” pure Andrea Pirlo.

I dati e le foto provengono dal sito www.birramenabrea.com

Andrea Besenzoni

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here