Home Cronaca di Torino il Salone del Bene (e del Benessere)

il Salone del Bene (e del Benessere)

5
SHARE
Il Salone del Bene e del Benessere
Il Salone del Bene e del Benessere
Tempo di lettura: 2 minuti

Come sempre accade, una kermesse come il Salone del Libro di Torino è un momento per parlare di libri, certo, ma non solo.

Si parla di cultura, si apre un occhio su quanto ci gira intorno. si visitano culture lontane. O magari, semplicemente altre sfaccettature delle nostre realtà.

Mai come quest’anno il tema è invitante: il “Bene“. Il bene che, per esempio, è anche fare del bene. E allora, come ogni anno, spazio al volontariato, che vi aspetta nello stand del Centro Servizi torinese Idea Solidale, nel quale potrete fermarvi per conoscere le realtà del volontariato torinese e, perchè no, per avere un orientamento su qualche numero da chiamare se avete tempo da dedicare a un’attività volontaria.

E non solo: la Regione Umbria ospita anche le pubblicazioni del Cesvol Perugia, un ottimo modo per conoscere da vicino anche come si dedica tempo agli altri fuori da Torino.

“Bene” significa anche “Benessere”, argomento che viene sviscerato nella Casa Benessere, stand dello Yogurth Yakult. Si parla, per esempio, di cucina: una cucina del benessere è anche al centro di Missione Leggerezza (Rizzoli), il nuovo libro di Federico Francesco Ferrero, vincitore della 3° edizione di Masterchef Italia, che sarà oggetto dell’incontro “Il cibo oltre il cibo: arte, cultura, benessere”, in programma lunedì 12 maggio alle 14.00 con la partecipazione del fotografo pubblicitario specializzato nel food Stefano Fusaro.

Correlato:  Tute blu addio, la fabbrica è fashion

Medico e nutrizionista di formazione, Ferrero insegna a sentirsi leggeri senza rinunciare al sapore, con una cucina gustosa e coinvolgente.

Il suo non è solo un libro con tante ricette da provare e rielaborare e numerose varianti vegane, ma è anche una storia d’amore con il cibo, un viaggio tra i sapori e le emozioni.

Altro ingrediente fondamentale per il benessere è l’attività sportiva: che si corra per passione o per competizione, per stare in compagnia o per essere a contatto con la natura, lo sport è la chiave per difendere la salute.

Corro perché mia mamma mi picchia(Mondadori) è l’originale titolo del libro che Giovanni Storti e Franz Rossi presenteranno in qualità di autori presso la “Casa Benessere” Yakult lunedì 12 maggio alle 20.00.

Il comico del trio Aldo, Giovanni e Giacomo si presenta in una veste insolita, maglietta e pantaloncini, per parlare della sua più grande passione fuori dal palco, la corsa, insieme al suo compagno di avventure e allenamenti Franz Rossi.

Tra racconti di viaggio e imprevisti grotteschi, battute e consigli per chi si avvicina per la prima volta alla pratica podistica, il libro si rivolge soprattutto a chi corre per il piacere di farlo e dipinge la corsa come una suggestiva metafora di vita. 

Bene, fare del bene e benessere: quando il Salone va oltre i libri.

La Redazione di Mole24

Correlato:  Io lavoro: si parte oggi


Commenti

SHARE