Home Arte Piccola mostra, grandi tesori: Gaudenzio Ferrari alla Pinacoteca Albertina di Torino.

Piccola mostra, grandi tesori: Gaudenzio Ferrari alla Pinacoteca Albertina di Torino.

35
SHARE
Gaudenzio Ferrari alla Pinacoteca Albertina
Gaudenzio Ferrari alla Pinacoteca Albertina

C’era un tempo, nel Rinascimento, in cui la nostra tanto amata città era ancora pressoché un accampamento romano. Piccola, rude, non particolarmente ricca e sicuramente poco avvezza alle novità culturali e artistiche.

Nello stesso tempo, c’era invece un fiorente centro culturale ed economico dal frizzante e vivace panorama culturale. Il suo nome era Vercelli.

Passaggio obbligato di molti pellegrini che dal Nord Europa camminavano verso Roma – da Vercelli infatti passa la via Francigena – il ridente centro, che oggi noi associamo solo alla coltivazione di riso e pensandolo solo come uno dei tanti capoluoghi di provincia e provinciali del Piemonte era il più fiorente dal punto di vista artistico di allora.

Questo ampio preambolo per esaltare una piccola mostra alla Pinacoteca Albertina di Torino – che di certo non rientra tra il circuito dei musei più visitati in città – e che offre fino al prossimo 30 settembre un’esposizione preziosa.

“Dipinti e Disegni della Grande Officina di Gaudenzio Ferrari” affronta il tema del Compianto di Cristo da artisti del Cinquecento piemontese attraverso opere di artisti che nulla hanno da invidiare al Cinquecento fiorentino, ma che sono praticamente sconosciuti ai “non addetti ai lavori”.

Sei opere della bottega di Gaudenzio Ferrari, artista straordinario della Valsesia, maestro di altrettanti artisti straordinari. E le sue capacità tecnica e grafica impressionanti si possono ora ammirare a Torino – per i molti pigri che non sono mai andati a Vercelli.

Sei opere che incantano.

L’iniziativa, promossa dall’Accademia Albertina e dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte in collaborazione con il Museo Borgogna e la Pinacoteca dell’Arcivescovado di Vercelli, è sostenuta dalla Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino presieduta dal dr. Maurizio Cibrario. Si tratta dell’ideale prosecuzione della mostra “Gaudenziani a confronto.

Capolavori di Gaudenzio Ferrari e Bernardino Lanino alla Pinacoteca Albertina” organizzata lo scorso anno grazie alla Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte e alla Galleria Sabauda.

Questa mostra non avrà la risonanza di altre esposizioni cittadine, non sarà di richiamo per turisti che creeranno code sotto la pioggia o il sole. Ma questo appuntamento deve essere imperdibile per i piemontesi perché serve a scoprire e riscoprire quello che è il nostro patrimonio artistico.

Anche del Cinquecento.

Dipinti e Disegni della Grande Officina di Gaudenzio Ferrari a cura di Anna Maria Bava, Massimiliano Caldera, Guido Curto, Paola Nicita Per informazioni: Pinacoteca Albertina di Torino, sezione Eventi Costi e orari: Pinacoteca Albertina di Torino, sezione Orari e accessi

Giulia Copersito

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here