Home Cronaca di Torino Torino: salone del Libro ai nastri di partenza

Torino: salone del Libro ai nastri di partenza

2
SHARE
Salone del Libro ai nastri di partenza
Salone del Libro ai nastri di partenza

Ci siamo: giovedì prossimo apre i battenti l’edizione 2014 dal Salone del Libro di Torino, che continua ad affrontare temi di grande peso e importanza nella riflessione sull’essere umano. Dopo la bellezza e la Primavera, fil rouge portanti degli scorsi anni, sarà infatti il bene la tematica individuata per il 2014: Il Bene nelle sue implicazioni filosofiche, etiche, storiche, letterarie e neuroscientifiche. Il concetto di Bene comune.

La suggestione di Primo Levi del «lavoro fatto bene» per riscoprire la cura artigianale anche nella creazione e produzione editoriale.

Susanna Tamaro, madrina della kermesse, avrà il compito di inaugurarla giovedì 8, con un discorso sul tema della necessità del bene.

Anche l’ospite internazionale quest’anno proseguirà la linea intrapresa dello scambio e della conoscenza di popolazioni diverse: dopo Israele, ospite alcune edizioni fa non senza polemiche, quest’anno le porte si aprono nientemeno che per la Santa Sede, fresca di storica proclamazione di due Papi Santi.

Torino: salone del Libro ai nastri di partenza

Il Vaticano sarà presente nel Padiglione 3 con un grande spazio espositivo che riproduce il selciato di Piazza San Pietro e la cupola della Basilica nel progetto originario di Donato Bramante, di cui nel 2014 ricorrono i 500 anni dalla morte.

Gli altri Paesi rappresentati al Salone: Albania, Arabia Saudita, Brasile, Francia, Israele, Perù, Polonia, Romania.

Già individuato anche il prossimo ospite, nel 2015: la Repubblica Federale di Germania.

La Germania è presente al Salone 2014 con una delegazione della Buchmesse di Francoforte, alla quale il Ministero degli Esteri di Berlino ha affidato il compito di organizzare il padiglione tedesco del 2015 e rappresentare ufficialmente il Paese Ospite.

Restando invece all’Italia, dopo la Calabria che ha inaugurato il format nel 2013, Regione Ospite d’onore è il Veneto.

Le altre Regioni Italiane già confermate con un proprio spazio sono Basilicata, Calabria, Friuli-Venezia Giulia, Marche, Piemonte, Puglia, Sicilia e Umbria.

Torino: salone del Libro ai nastri di partenza

Sarà come sempre un’edizione ipertecnologica: scaricata lo scorso anno da 20.000 utenti, torna infatti l’App gratuita del Salone per smartphone e tablet, nelle versioni iOs, Android e da quest’anno anche per Windows.

Tutto quello che c’è nel programma cartaceo e molto di più. Novità 2014: il lettore di Qr Code integrato e i tag per scoprire nel mare magnum dove trovare l’autore cult o il personaggio top.

E come ormai accade da alcune edizioni, esplode in città e nell’area metropolitana il Salone Off.

Il programma completo – che tocca ormai i 350 eventi e le 150 location – viene presentato martedì 29 aprile 2014 alle ore 10.30 alla Biblioteca Civica di Villa Amoretti (corso Orbassano 200, Torino).

La ventisettesima edizione del Salone Internazionale del Libro si tiene da giovedì 8 a lunedì 12 maggio 2014 al Lingotto Fiere (via Nizza 280, 10126 – Torino).

Il Salone 2014 occupa con i propri spazi espositivi quattro padiglioni di Lingotto Fiere: l’1, 2, 3 e 5, e sarà aperto da giovedì a domenica dalle 10 alle 22, venerdì e sabato fino alle 23. Biglietto intero 10.00 €, ridotto 8.00 €.

Il Salone è promosso e coordinato dalla Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, presieduta da Rolando Picchioni.

Direttore editoriale è Ernesto Ferrero. L’organizzazione fieristica e commerciale è di GL events Italia – Lingotto Fiere.

Andrea Besenzoni

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here