Home Cronaca di Torino Porta Palazzo e le sue iniziative domenicali

Porta Palazzo e le sue iniziative domenicali

19
SHARE
Scoprire Porta Palazzo... di domenica
Scoprire Porta Palazzo... di domenica

Porta Palazzo (Piazza della Repubblica) e’ una delle piazze più conosciute di Torino. E’ sede di uno dei mercati più grandi d’Europa. E adesso si svela, diventando un punto di intrattenimento e di incontro per tutti i cittadini, sette giorni alla settimana.

Parliamo di Piazza della Repubblica e Porta Palazzo, al centro del progetto “Scopri Porta Palazzo”, che parte fra due giorni.

“Negli ultimi anni si è registrato un notevole aumento del fenomeno dell’abusivismo commerciale specie in Piazza della Repubblica nella giornata di domenica, giorno in cui lo storico mercato di Porta Palazzo è chiuso”, spiegano da Palazzo Civico.

Venditori abusivi, microcriminalità, che magari sfrutta il silenzio dei giorni festivi, ne fanno spesso una zona off limits.

Porta Palazzo e le sue iniziative domenicali
Porta Palazzo e le sue iniziative domenicali

 

Perchè non recuperarla, allora?

L’iniziativa è utilizzare le domeniche fino a fine giugno per  favorire l’organizzazione di iniziative di vario genere che consentano di impiegare gli spazi della piazza in
maniera proficua per la cittadinanza.

Il compito è affidato affidato al Comitato Porta Palazzo – The Gate, che nella sua Mission ha proprio la riqualificazione socioambientale e la rivitalizzazione socio-economica dell’area di Torino Porta Palazzo/Borgo Dora.

Anche questa iniziativa, come molte altre messe in piedi da The Gate, è studiata in sinergia con la Civica Amministrazione e la Circoscrizione 7.

Porta Palazzo e le sue iniziative domenicali
le iniziative domenicali di Piazza della Repubblica

 

Il progetto prevede 10 appuntamenti domenicali: l piazza sarà animata da area degustazioni, area bimbi, area delle associazioni, area verde (fiori, piante, erbe officinali, mostre tematiche), area sport e interazione, area intrattenimento (spettacoli, artigianato e creatività, collezionismi).

Alla base di questa scelta c’è la volontà di garantire un’offerta plurale di attività e favorire la partecipazione attiva della cittadinanza rappresentata da un’ampia fascia di popolazione, fasce d’età e genere. La sicurezza sarà garantita dal corpo di Polizia Municipale.

Andrea Besenzoni

Commenti

Correlato:  Progetto Faber per la creatività digitale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here