Home Cronaca di Torino “Provincia Incantata”: alla scoperta dei borghi più belli

“Provincia Incantata”: alla scoperta dei borghi più belli

49
SHARE
"Provincia Incantata": alla scoperta dei borghi più belli

Primavera, tempo di gite fuori porta. E l’estate ancora di più. Perchè non utilizzare la provincia, rimanere a pochi chilometri da casa, e scoprire quanti tesori Torino può regalare?

Partirà dal mese di giugno e si concluderà in ottobre l’edizione 2014 di “Provincia Incantata” il progetto ideato per far conoscere i borghi del Torinese ricchi di storia, sapienza, creatività e piccoli gioielli architettonici: luoghi in cui l’abilità artigiana e la sapienza agroalimentare sono rimasti vitali grazie alla cultura popolare che li custodisce e li tramanda con cura; luoghi in cui la provincia “incanta”, grazie a bellezze architettoniche e paesaggistiche di cui spesso non si conosce l’esistenza perché non toccati nei consueti itinerari turistici.
Il progetto, giunto alla terza edizione, conferma il successo della formula che coinvolge gli spettatori in visite guidate animate, durante le quali il teatro diventa strumento per valorizzare borghi, paesi, luoghi, monumenti e prodotti tipici locali.
A curare e condurre le visite animate sarà ancora una volta l’associazione “Teatro e Società”, che già nel 2013 ha assicurato la continuità dell’esperienza teatrale della Compagnia CAST, a cui si deve il progetto iniziale. Gli eventi sono realizzati in collaborazione con la Provincia di Torino, l’Atl “Turismo Torino e provincia” e i Comuni aderenti all’iniziativa.

Nonostante le ristrettezze economiche (va ricordato che i Comuni aderenti all’iniziativa dovranno accollarsi una spesa di circa 700 Euro per la realizzazione di ogni evento), grazie all’adesione (sinora) di 17 amministrazioni comunali, è possibile annunciare che “Provincia Incantata” proseguirà fino ad ottobre, coinvolgendo in 14 tappe i Comuni di Caluso e Mazzè (29 giugno) Avigliana (13 luglio), Mezzenile (27 luglio), Viù (la sera del 7 agosto), Alpette e Locana (17 agosto, data da confermare), Reano (14 settembre), Torre Canavese (21 settembre, data da confermare), Pomaretto (28 settembre), Moncalieri (5 ottobre). I Comuni di Oulx ed Exilles, Piverone, Balme, Santena e Susa comunicheranno entro fine aprile alla Provincia le date prescelte per le visite guidate nei loro territori e centri storici.

 

Per le informazioni e le prenotazioni (entro le 17 del sabato precedente ogni visita) sarà nuovamente a disposizione l’Ufficio del Turismo di Ivrea, telefono 0125-618131, e-mail info.ivrea@turismotorino.org

 

A cura di Andrea Besenzoni – Fonte: Provincia di Torino

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here