Home Cronaca di Torino Ci siamo quasi: dove andare a Pasquetta?

Ci siamo quasi: dove andare a Pasquetta?

3
SHARE
Ci siamo quasi: dove andare a Pasquetta?
Ci siamo quasi: dove andare a Pasquetta?

“Christmas with the yours, Easter what you want”. Lo dice anche Elio, in una delle sue canzoni più famose, riprendendo un classico detto in chiave scherzosa.

Mancano pochi giorni a Pasquetta ed è giunta l’ora di pensare a come trascorrere una festività storicamente votata alle uscite fuori porta ed alla prima grigliata, se il tempo sarà clemente. Torino e provincia offrono alcune interessanti opportunità per vivere al meglio il primo di un filotto di ponti e weekend lunghi da qui al 2 giugno.

Con 30 euro, ad esempio, potete fare un incredibile salto nel passato salendo su di un vero treno a vapore, in partenza da Porta Nuova alle 8 e 30 con destinazione Bra.

Là potrete gustare la famosa salsiccia e fare un po’ di shopping tra le bancarelle del mercato di Pasquetta: tutte le informazioni sul sito www.turismoinbra.it nella sezione eventi.

Fiere e mercatini sono previsti anche a Rivoli, Cafasse e Torre Pellice. Per fanatici del picnic, al Castello di Masino di Caravino, verrà allestita una zona ristoro dove si potranno acquistare cestini per il pranzo composti da deliziose pietanze tipicamente canavesane e sarà possibile pranzare all’aria aperta seduti ai “tavoli dell’amicizia” (www.fondoambiente.it).

Ad Ara, una frazione di Grignasco, al confine tra le province Vercelli e Novara, gli organizzatori propongono picnic e grigliate a partire da mezzogiorno, in un contesto molto particolare ed immerso nella natura: al termine del banchetto i partecipanti saranno invitati ad un affascinante giro presso la Casa delle Grotte (www.casagrotteara.com).

Per chi non vuole rinunciare alla cultura, il Museo Egizio ha in programma una serie di aperture straordinarie: proprio il 21 aprile, è prevista la visita “Geroglifici…che emozione”, pensata appositamente per le famiglie che, grazie all’aiuto di un egittologo, conosceranno i simboli più comuni e alcune curiosità sui geroglifici.

Correlato:  Sicurezza o riprese dall'alto: ci pensano i droni - video

La Pinacoteca Agnelli aprirà appositamente per proporre alle 16 e 30 una visita guidata alla collezione, con particolare attenzione alle sette tele di Matisse ed alle due opere di Picasso oltre ad un laboratorio per bambini dal titolo “le Uova di Matisse”.

I piccoli partecipanti realizzeranno e decoreranno un uovo bidimensionale a tempera e collage e potranno portarselo a casa come ricordo della visita al museo. Per gli amanti della musica, il Jazz Club di Piazzale Valdo Fusi organizza un concerto a quattro mani dedicato al pianoforte e all’opera di George e Ira Gershwin.

Ad interpretarla ci saranno Massimiliano Genot e Massimo Viazzo.

L’ingresso è gratuito. Decisamente alternativa la Pasquetta proposta dal Blah Blah di via Po, dove si esibiranno Big John Bates and the Voodoo Dollz, una band canadese in bilico tra il neo-rockabilly e atmosfere alla Cramps: lo spettacolo sarà condito da un show di burlesque a cui seguirà un dj set a tema cinematografico, con selezione di colonne sonore e musiche da film.

Se nessuna di queste proposte vi aggrada resta pur sempre il fai da te: una bella griglia, abbondanti provviste, qualche bottiglione di vino, una buona compagnia e l’immancabile pallone, per la consueta partita tra appesantitissimi scapoli ed ammogliati.

Edoardo Ghiglieno

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here