Home Cronaca di Torino “Di casa in casa” vince la Roccafranca!

“Di casa in casa” vince la Roccafranca!

2
SHARE
Di casa in casa, vince Cascina Roccafranca!
Di casa in casa, vince Cascina Roccafranca!

Il progetto “di Casa in Casa”, la rete delle Case di Quartiere a Torino, che raccoglie 9 centri sociali e culturali distribuiti su tutto il territorio cittadino, ha vinto la seconda edizione del bando nazionale “cheFare2”.

La notizia è arrivata pochi giorni fa, rimbalzando immediatamente dal sito dell’associazione culturale Doppiozero, che lo promuove, su facebook.

Al concorso hanno partecipato più di 600 progetti, 40 progetti selezionati sono stati messi on line sul sito www.che-fare.com, e quindi tra gli 8 più votati una giuria ha scelto quello presentato dalla Fondazione Cascina Roccafranca al quale verrà riconosciuto un premio di 100 mila euro.

1511721_10202650384878886_880614803_n
Co-prodotta da un network di soggetti partner: Avanzi, Fondazione <Ahref, Tafter, Fondazione Fitzcarraldo, Societing, Lìberos, l’iniziativa intende sostenere e promuovere progetti di innovazione culturale, capaci di coniugare i valori di impresa e di sostenibilitàeconomica con quelli della cultura, dando vita a collaborazioni diffuse e attivando network territoriali.

A far scegliere “di Casa in Casa” dalla giuria del bando sono state: “la capacità di coinvolgimento del tessuto sociale ripensata attraverso un’idea innovativa di cosa sia oggi una comunità o una rete interpretata in senso solidale; la solidità dell’impianto progettuale (dal punto di vista economico, organizzativo e dell’iter di sviluppo) che si traduce anche nella consapevolezza delle possibilità di sostenibilità, riproducibilità e scalabilità; la lodevole capacità di autoanalisi nel considerare i punti di forza ma anche le criticità del progetto; la dimostrata propensione ad agire in modo reattivo e collaborativo rispetto all’occasione del bando, usato come momento di autoformazione e crescita del progetto”

“Inoltre Di Casa in Casa – scrive ancora i componenti della giuria nelle motivazioni al riconoscimento – pur essendo un progetto esplicitamente dedicato alla periferia di Torino, propone in modo molto chiaro una visione sui bisogni e i modi d’intervento nel tessuto urbano in quelle città italiane dove è sempre meno facile pensare e mantenere delle relazioni di comunità”.

Entusiastica, come ipotizzabile, la reazione degli organizzatori, che in tempi di crisi possono tirare un bel sospiro di sollievo: “Grazie di cuore a tutti coloro che ci hanno sostenuto, a tutti coloro che si sono attivati per votare, a tutti coloro che hanno contribuito a realizzare questo successo. Un premio non solo ad un progetto, ma un riconoscimento al lavoro che tante persone hanno svolto in questi anni per far nascere e crescere le Case del Quartiere a Torino”

Andrea Besenzoni – fonti: Torinoclick e sito di Cascina Roccafranca

Commenti

Correlato:  Marciare...di gusto!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here