Home Spor-to Juventus 2- Lione 1.Bianconeri in semifinale di Europa League

Juventus 2- Lione 1.Bianconeri in semifinale di Europa League

0
SHARE
Juventus 2- Lione 1.Bianconeri in semifinale 6 anni dopo l'ultima italiana
Juventus 2- Lione 1.Bianconeri in semifinale 6 anni dopo l'ultima italiana

La Juve è in semifinale di Europa League, 6 anni dopo l’ultima italiana (Fiorentina nel 2008).

Batte il Lione anche nel ritorno dei quarti, soffrendo più del previsto, e punta la finale allo Juventus Stadium (inviolato da un anno), a caccia di un trofeo internazionale che a Torino manca dal 1996.

Contro i francesi decidono Pirlo e Marchisio, in mezzo qualche brivido di troppo dopo il pareggio di Briand. In semifinale i bianconeri se la vedranno contro una tra Siviglia, Benfica e Valencia.

10250741_10152039041666453_188055826_n (1)

LE PAGELLE JUVENTUSLe nostre Pagelle

Buffon 6,5: Due parate decisive: la prima su un tiro da fuori di Gonalons, poi devia in angolo una punizione velenosa di Mvuemba. Forse avrebbe potuto fare meglio sul gol subìto.

Caceres 7: Il migliore della difesa, non può più essere considerato una riserva. Annienta Lacazette, puntuale negli anticipi, lucido quando gioca la palla, insuperabile nell’uno contro uno. In forma Mondiale (purtroppo per l’Italia).

Bonucci 6: Fa il regista ma sbaglia troppo in fase di impostazione, concedendo qualche contropiede evitabile. Pirlo è un’altra cosa, ma lui di mestiere fa il difensore. Tiene bene Lacazette e Briand, e poi Gomis.

Chiellini 6,5: Blinda la fascia sinistra, dalla sua parte gli attaccanti del Lione girano al largo, e quando lo puntano non lo saltano mai. Decisivo di testa, preciso nei disimpegni. Isla 5: Timoroso, non salta mai l’uomo e per un esterno non è il massimo. Gioca col braccino, impacciato, si propone poco e male, quando ha la palla non sa cosa farne. Un po’ meglio in fase difensiva.

Vidal 5,5: Gioca con un ginocchio dolorante e si vede, non è il solito Vidal. Corricchia e si concentra esclusivamente sulla fase difensiva, non affonda quasi mai, nella ripresa si arrende, al suo posto Pogba.

Correlato:  Europa League: Juve, a Lione per vincere.

Pirlo 7: Provate a giocare voi con Malbranque nei pantaloncini.. Appena ha un po’ di libertà sblocca la partita con una punizione magica, dopo due minuti. Poi la marcatura asfissiante di Malbranque lo defila dal gioco, un peccato.

Marchisio 6,5: Mezzo punto in meno perchè si dimentica Briand in area, sul pareggio del Lione. Per il resto ottima partita, smista mille palloni, si inserisce negli spazi e quando c’è da picchiare non si tira indietro. Cresce di partita in partita, il gol è la ciliegina.

Asamoah 7: Corre tantissimo, salta sempre l’uomo e crea superiorità, sbaglia pochissimi appoggi. Esattamente quello che deve fare un esterno, Isla guardi e impari. Tevez 6,5: Sempre decisivo, anche quando non segna. Sfiora la traversa con tiro a giro dopo 2 minuti, si procura la punizione del vantaggio. Lotta, corre e si sbatte come sempre, gli annullano anche un gol: quello che in Europa gli manca dal 2009.

Vucinic 4: Imbarazzante, l’ombra di sé stesso. Zavorrato e indolente, perde tutti i palloni, corre a vuoto, non impegna mai Lopes. Conte lo sostituisce tra i fischi dello Stadium. Chi l’ha visto?

Commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here