Home Spor-to Scherma, ultimo giorno Mondiale a Torino

Scherma, ultimo giorno Mondiale a Torino

5
SHARE
Scherma, ultimo giorno Mondiale a Torino
Scherma, ultimo giorno Mondiale a Torino
Tempo di lettura: 3 minuti

Si concludono oggi, con le gare a squadre che tante soddisfazioni olimpiche hanno regalato all’Italia, le gare di coppa del Mondo di Fioretto Femminile al Palaruffini.

Alla gara, individuale e a squadre, hanno preso parte tutte le protagoniste mondiali del fioretto, compreso il plurimedagliato Dream Team azzurro con Arianna Errigo, regina mondiale 2013 e vincitrice dell’ultima edizione del Trofeo torinese, la campionessa olimpica Valentina Vezzali al rientro alle gare internazionali dopo la seconda maternità, Elisa Di Francisca reduce dalla ribalta televisiva con la vincente partecipazione al programma “Ballando sotto le stelle” e Margherita Granbassi, indimenticabile regina mondiale 2006 proprio a Torino. Insieme a loro sono salite in pedana le nuove esponenti del fioretto azzurro come Benedetta Durando, Alice Volpi, Carolina Erba che l’anno scorso si sono fatte conoscere e applaudire dal pubblico torinese con la vittoria nella prova a squadre insieme alla Errigo.

Intanto è la russa Inna Deriglazova la vincitrice del trofeo “Inalpi”: una stoccata ha messo in volo il trofeo Inalpi verso la Russia. E’ stata infatti la differenza di una sola stoccata, quella del 10-9, a decidere la sfida finale tra Inna Deriglazova e l’azzurra Elisa Di Francisca, peralturia. L’olimpionica sale quindi sul podio dove trova, sul terzo gradino, Arianna Errigo, superata in semifinale, nel derby, col punteggio di 15-9. “Volevo vincere – ammette senza remore Elisa Di Francisca, che manca dal gradino più alto del podio in Coppa del Mondo da giugno del 2012 –. Non voglio togliere meriti all’avversaria, ma oggi ho tirato contro me stessa ed ho perso. Non è un problema fisico né tecnico, ma mentale che so già come risolvere”. Arianna Errigo, invece, sorride: “devo dire che stranamente la sconfitta non mi pesa più di tanto. Sono soddisfatta di essere salita anche stavolta sul podio e la stagione è ancora lunga ma è iniziata bene!”. Due azzurre sul podio ed altre due ai piedi. Sono la sorprendente Chiara Cini, classe 1990 al suo primo importante risultato in Coppa del Mondo, e Valentina Vezzali. Entrambe si sono fermate infatti ai quarti di finale. La giovane pisana è stata sconfitta per 15-5 dalla russa Deriglazova, mentre la pluricampionessa olimpica è stata superata 15-8 da Arianna Errigo. Si è fermata nel turno delle 16 invece la vincitrice dell’ultima tappa di Coppa del Mondo, Martina Batini. L’azzurra è stata eliminata, al minuto supplementare, per 11-10 nel derby contro Valentina Vezzali.

Correlato:  Juve, ruggito anti Roma

 “Rido ma non sorrido – ammette il CT Andrea Cipressa –. Poteva andare meglio ma il vero problema è che siamo abituati a vincere e quando si arriva sul podio ma non sul gradino più alto, sembra che si sia fallito. Invece no! C’è da correggere qualcosa ma c’è tempo. Intanto pensiamo alla gara a squadre di domani”. Si sono fermate nel secondo turno di giornata, Erica Cipressa, Elisa Vardaro e Benedetta Durando. La prima, che aveva sconfitto la russa Zagidullina per 15-12, è stata superata per 15-10 dalla cinese Liu, mentre Elisa Vardaro, dopo aver vinto col punteggio di 15-10 contro l’ungerese Knapek, è stata eliminata per 15-14 dalla francese Maitrejean. Benedetta Durando, invece, dopo aver fermato la francese Mienville per 15-13, è stata superata dalla russa Inna Deriglazova per 15-10.

Sono uscite di scena nel tabellone delle 64 invece Maddalena Tagliapietra, superata dalla tedesca Golubytskyi per 15-7, Marta Cammilletti, sconfitta 15-1 dalla russa Korobeynikova, Valentina De Costanzo, eliminata nel derby contro la Di Francisca per 15-2, Beatrice Monaco, battuta dalla cinese Chen per 15-7 e Francesca Palumbo, fermata dalla coreana Jang col punteggio di 15-8. Stop anche per Carolina Erba, superata nel derby dalla Batini per 15-13, così come Valentina Cipriani, eliminata dalla polacca Wojtkowiak per 15-6, Claudia Caracciolo, fermata dalla russa Biryukova per 9-6, Olga Calissi, fermata 15-11 dall’altra russa Inna Deriglazova, Beatrice Monaco, sconfitta per 15-8 dalla cinese Cheng,Stefania Straniero, superata dalla giapponese Nishioka per 15-8 ed Alice Volpi, eliminata dalla statunitense Lu per 15-10.
Precedentemente si erano fermate nelle fasi di qualificazione Camilla Mancini, Susanna Napoli, Matilde Biagiotti, Ilenia Orsolini, Elisabetta Bianchin e, per infortunio, sia Eleonora Dini che Margherita Granbassi.

Correlato:  Finale Uefa Europa League, volontari cercansi

In pedana in queste ore le Nazionali. L’Italia, col suo “dream team” formato da Elisa Di Francisca, Valentina Vezzali, Carolina Erba ed Arianna Errigo, punta ovviamente alla vittoria.

Segui la diretta streaming: http://www.federscherma.it/index.asp

A cura di Redazione Mole24 – fonte: Federscherma



Commenti

SHARE